Brancaccio, rubano in un'officina di via Pecoraino: tre giovani arrestati dalla polizia

In manette sono finiti Giuseppe Lucchese (20 anni), Gaspare Compagnone (21 anni) ed Emanuele Donesi (18 anni). I malviventi avevano forzato due porte di ingresso dei locali e quando sono arrivati gli agenti si sono nascosti sotto un rimorchio. Decisiva la segnalazione di un residente

Sorpresi dalla polizia a rubare in un’officina di via Filippo Pecoraino, a Brancaccio. Con l'accusa di furto sono stati arrestati Giuseppe Lucchese (20 anni), Gaspare Compagnone (21 anni) ed Emanuele Donesi (18 anni), tutti palermitani residenti nella zona di corso dei Mille.

Gli agenti dell'Ufficio prevenzione generale e soccorso pubblico e del commissariato Brancaccio li hanno bloccati qualche giorno fa mentre tentavano di nascondersi sotto un rimorchio. A segnalare la presenza dei tre dentro l'officina è stato un residente. I giovani avevano forzato due porte di ingresso dei locali attraverso l’utilizzo di una fascia a cricchetto, rinvenuta sul luogo e posta sotto sequestro. Una motoape, parcheggiata all’interno dell’officina, è stata invece trovata con la portiera aperta e l’abitacolo rovistato. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Da ulteriori accertament, è risultato inoltre che Giuseppe Lucchese, già noto per precedenti penali, era in atto anche sottoposto alla misura dell’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria. I malviventi sono stati tratti in arresto in flagranza per il reato di tentato furto aggravato in concorso e, al contempo, denunciati all’autorità giudiziaria per inosservanza delle disposizioni anti Coronavirus.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Stretta anti covid, ecco l'ordinanza: mascherine all'aperto, divieto di stazionare in strada

  • Virus, verso una nuova ordinanza: mascherine obbligatorie all'aperto e stretta sulla movida

  • Pizzaiolo positivo al Coronavirus, chiuso lo storico panificio Graziano

  • Corso Calatafimi, si sente male mentre passeggia in strada: morto un uomo

  • "Gestiva il pizzo a Ballarò", arrestato dopo due mesi di latitanza Alfredo Geraci

  • Reddito di cittadinanza, per il mese di sospensione potranno essere chiesti i buoni spesa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento