menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Brancaccio, secondo raid in poche ore: ancora bottiglie contro il centro Padre Nostro

La terrazza della struttura è stata presa di mira per due volte nello stesso giorno, mentre erano in corso le attività. I testimoni hanno visto due ragazzini fuggire a piedi e hanno allertato la polizia

Due raid in poche ore. Una pioggia di vetri ha investito, per due volte nello stesso giorno, la terrazza del centro Padre Nostro a Brancaccio. A renderlo noto è il presidente della struttura, Maurizio Artale.

Nel tardo pomeriggio di ieri, mentre erano in corso le attività, sono state lanciate due bottiglie. Esattamente come acccaduto poche ore prima. "I protagonisti del vile gesto  - spiega Artale - hanno pensato di richiamare l'attenzione dei volontari e degli operatori scagliando altre due bottiglie contro l'ormai noto obiettivo. Il fatto èaccaduto intorno alle 18.15 e sono stati visti fuggire nei campi limitrofi due ragazzi di età compresa tra gli 11 e i 13 anni". L'episodio, ultimo di una lunga serie, è stato denunciato alla polizia che sta portando avanti le indagini.

“I continui raid furti e atti vandalici - dice il vicesegretario regionale dell'Italia dei Valori Paolo Caracausi - vanno assolutamente fermati: chiederò alle autorità di pubblica sicurezza di intervenire in modo strutturale per difendere questo presidio sociale e di legalità sul territorio”. "Due settimane fa- ricorda - ignoti sono entrati nel cantiere dove sorgerà il Centro aggregativo diurno per anziani (ex mulino) rubando alcuni sacchi di cemento e la rete elettrosaldata, e poi solo poche ore fa qualcuno ha lanciato delle bottiglie di vetro contro l'entrata del centro. Ma si tratta solo di quanto avvenuto negli ultimi quindici giorni: sono infatti ben 80 gli episodi di intimidazioni che questo centro ha dovuto subire dal giorno della sua apertura”. “Per questo motivo – conclude - chiedo alle forze dell'ordine di prevedere una vigilanza costante e ho sollecitato un intervento dei senatori dell'Italia dei Valori, Alessandra Bencini e Maurizio Romani, che ad horas presenteranno un'interrogazione parlamentare sul caso”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento