Cronaca

Cimiteri nel caos, l'assessore Sala chiede aiuto ai boy scout: "Aiuteranno anziani e disabili"

L'appello ha già fatto breccia nei gruppi scout cittadini che, a partire da questo mese, possono prestare la loro assistenza ai Rotoli, ai Cappuccini e a Santa Maria di Gesù. Ad essere coinvolti saranno i ragazzi dai 16 anni in su. Spiragli per l'emergenza sepolture: "Revocate 449 concessioni a Sant'Orsola per fare spazio alle bare in deposito"

Boy scout a supporto dei cimiteri comunali: dai Rotoli ai Cappuccini, passando per Santa Maria di Gesù. L'iniziativa è dell'assessore Toni Sala, che sta provando a costruire una rete di volontari in grado di contribuire al "servizio di accoglienza ai familiari dei defunti, agli anziani e ai diversamente abili".

Ragazzi dai 16 anni in su che dovrebbero prendere per mano i parenti più fragili del caro estinto e condurli nel luogo di sepoltura, ma anche aiutarli a cambiare l'acqua dei vasi e sostituire i fiori. Un'attività non banale, soprattutto per chi una sepoltura ancora non ce l'ha e deve fare visita ad una delle oltre 900 salme in attesa nelle strutture temporanee allestite dal Comune.

Giovedì scorso, l'assessore Sala ha inviato una lettera ai capi scout di alcuni gruppi, allo scopo di sensibilizzarli. "Vi chiediamo, ispirati dal motto del vostro fondatore Baden Powell, di aiutarci 'a lasciare il mondo un po' meglio di come l'abbiamo trovato' - scrive l'esponente della Giunta Orlando che ha preso il posto di Toni Costumati - consci che una rete di volontari non può risolvere i problemi presenti, ma certi che il vostro preziosissimo contributo, unito alla energie che il Comune sta già attuando, può favorire una migliore fruizione dei luoghi di culto".  

Un appello che ha già fatto breccia nei gruppi scout, che a partire da questo mese possono - "con la massima libertà d'impiego sia nel numero dei partecipanti sia nel tempo che siete disposti ad offrire" - prestare la loro assistenza nei cimiteri. "Le persone che vanno a visitare i propri cari e vivono già una situazione di dolore e sofferenza non possono trovare anche difficoltà nel percorrere i viali o nel salire su una scala oppure essere infastiditi da rifiuti e cattivi odori" dice l'assassore Sala, impegnato su due fronti: da un lato sul decoro dei cimiteri, dall'altro sulle azioni per "smorzare" l'emergenza senza fine che riguarda la carenza di loculi.   

"Con riferimento a quest'ultimo problema - riferisce Sala - l'ordinanza del sindaco che dà attuazione al protocollo d'intesa con la fondazione Santo Spirito, gestore del cimitero di Sant'Orsola, ha disposto la revoca di 449 concessioni perenni, contro cui nessuno ha mosso obiezione. Questo dunque il numero di salme che dai Rotoli possono essere sepolte a Sant'Orsola, dimezzando di fatto quelle ferme in deposito. Stiamo organizzando le operazioni di trasporto e chiedendo alle famiglie se vogliono acquistare un loculo a Sant'Orsola allo stesso prezzo dei Rotoli: 800 euro circa. La differenza sarà a carico del Comune. Infine il Comune ha stipulato una convenzione per 30 cremazioni a Carpanzano (provincia di Cosenza), ad oggi in lista ne abbiamo una ventina".

Intanto oggi è partita oggi la pulizia delle tensostrutture che ospitano le salme ai Rotoli: "Gazie alla buona volontà di alcuni dipendenti e del direttore del cimitero - conclude l'assessore - stiamo lavorando affinché presto questi spazi provvisori tornino a essere decorosi, nell'attesa di una sistemazione definitiva per i defunti".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cimiteri nel caos, l'assessore Sala chiede aiuto ai boy scout: "Aiuteranno anziani e disabili"

PalermoToday è in caricamento