Giovedì, 21 Ottobre 2021
Cronaca Misilmeri / Contrada Marraffa

Botti di Capodanno, bimbo perde una mano: amichetto ferito a un occhio

E' accaduto a Misilmeri. Sull'incidente indagano i carabinieri. Le due coppie di genitori, residenti a Palermo, hanno riferito che i figli avrebbero trovato dei petardi inesplosi in strada e li avrebbero fatti scoppiare

La notte di Capodanno si è trasformata in un incubo, a Misilmeri, per quattro bambini e le loro famiglie. I piccoli, tutti di età compresa tra i 5 e i 10 anni, stavano giocando in una villetta in contrada Marraffa quando sono rimasti feriti dall'esplosione di un petardo. Uno dei bimbi, di soli nove anni, ha perso la mano.

Trasportato all'ospedale Civico, le sue condizioni sono apparse subito gravissime e i medici hanno dovuto procedere con l'amputazione dell'arto sinistro. Il fratello di 8 anni ha riportato lievi escoriazioni alle mani con una prognosi di nove giorni. Grave invece il bimbo di cinque anni, che ha riportato una seria lesione a un occhio. Alla sorella maggiore, dieci anni, i medici hanno riscontrato ustioni alle gambe.

Sull'incidente indagano i carabinieri, che hanno fatto la segnalazione al sostituto procuratore di turno. Le due coppie di genitori, residenti a Palermo, hanno riferito ai militari dell'Arma che i figli avrebbero trovato dei petardi inesplosi in strada a cui avrebbero dato fuoco.

Sempre a Palermo  altre sei persone sono finite in ospedale a causa delle ferite provocate dai botti di fine anno, si tratta di 5 palermitani e un tunisino di 42 anni residente a Racalmuto (Ag).

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Botti di Capodanno, bimbo perde una mano: amichetto ferito a un occhio

PalermoToday è in caricamento