Cronaca Tribunali-Castellammare / Via Maqueda

Capodanno, strade presidiate e meno incidenti per i botti: feriti due ragazzi

Il primo episodio in via Maqueda. Un ragazzo del Bangladesh è rimasto ferito dall'esplosione di un petardo all'interno di un minimarket. Il secondo in via Belmonte Chiavelli. Un ragazzino ancora minorenne ha raccolto qualcosa per strada e per lo scoppio ha riportato ustioni al volto e alla mano destra

Notte di San Silvestro e Capodanno in zona rossa anche per i palermitani. Coprifuoco, massicci controlli, totale assenza di eventi in piazze e strade sembrano avere dato i loro frutti. Anche se in tanti non hanno voluto rinunciare a botti e fuochi d'artificio, nonostante i divieti, il numero degli incidenti è nettamente inferiore a quello degli altri anni. Solo due i feriti.

Capodanno in zona rossa, mille agenti in strada e controlli

Il primo episodio intorno alle 20 in via Maqueda. Un ragazzo del Bangladesh è rimasto ferito dall'esplosione di un petardo mentre si trovava in un minimarket. Il giovane ha riportato un trauma a un timpano con prognosi di tre giorni. Il secondo episodio invece nella tarda serata in via Belmonte Chiavelli. Un ragazzino ancora minorenne ha raccolto qualcosa per strada - non è chiaro se una bomba carta ritenuta inesplosa o un grosso petardo - e per lo scoppio ha riportato ustioni al volto e alla mano destra con prognosi di trenta giorni. In entrambi i casi è intervenuta la polizia.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Capodanno, strade presidiate e meno incidenti per i botti: feriti due ragazzi

PalermoToday è in caricamento