rotate-mobile
Cronaca

Palermo ricorda Paolo Borsellino, la diretta delle manifestazioni

Tutti gli eventi in programma in memoria del giudice e degli agenti di scorta assassinati il 19 luglio del 1992 in via D'Amelio. Ieri 300 persone hanno partecipato al sit in delle agende rosse davanti al tribunale: tantissimi gli striscioni per il pm Nino Di Matteo

Perché il 19 luglio non sia mai un giorno come tutti gli altri. La manifestazione delle Agende Rosse ha avviato le iniziative per ricordare Paolo Borsellino e gli agenti della scorta, Agostino Catalano, Emanuela Loi, Eddie Walter Cosina, Claudio Traina e Vincenzo Li Muli, uccisi in via D'Amelio il 19 luglio del 1992.

LEGGI ANCHE: GLI EVENTI IN PROGRAMMA OGGI

ORE 16,58
Scatta il minuto di silenzio. Centinaia di persone in via D'Amellio per ricordare Paolo Borsellino, Agostino Catalano, Emanuela Loi, Eddie Walter Cosina, Claudio Traina e Vincenzo Li Muli. Prima si era alzato il coro: "La mafia fuori dallo Stato". Presenti tra gli altri il presidente del Senato Piero Grasso, il governatore Rosario Crocetta e il sindaco Leoluca Orlando". (GUARDA IL VIDEO)

21° anniversario strage via D'Amelio - foto Campolo



ORE 15,50
ll Sindaco Leoluca Orlando ha partecipato questa mattina all'incontro "Il 19 luglio per i cittadini di domani", insieme ai bambini di tutti i quartieri di Palermo, dallo Zen a Borgo Nuovo, organizzato da Rita Borsellino. “Continua il percorso di ricordo di Paolo Borsellino e degli agenti della scorta che erano con lui – ha dichiarato il Sindaco Orlando - affinchè la memoria del loro sacrificio diventi simbolo per questi bambini presenti e per tutti noi
della vera 'palermitanità' che Borsellino sapeva ben rappresentare e dei valori di cui dobbiamo farci portatori ogni giorno. Solo se riusciremo a trasmettere loro il messaggio che Paolo Borsellino e la sua scorta sono morti per compiere il loro dovere da veri servitori dello Stato e per combattere la mafia – ha concluso il Sindaco - allora avremo la certezza di poterla sconfiggere”.

12,45
Ci sono anche Manfredi e Lucia Borsellino, i figli maggiori di Paolo Borsellino alla commemorazione della strage di via D'Amelio al Palazzo di giustizia, organizzata dall'Anm alla presenza del presidente nazionale Rodolfo Sabelli. I due figli sono seduti in prima fila, accanto al Presidente della Regione, Rosario Crocetta. Manca Fiammetta Borsellino, la minore, che un mese fa ha avuto un figlio.

12,30
"Che nonno magnifico sarebbe stato Paolo, ma a mio fratello è stata negata questa gioia straordinaria. Ricordo quando veniva a trovarmi in farmacia, dove lavoravo, lui m diceva: ‘che buoni i profumi della farmacia’ e diceva che quando andava in pensione sarebbe venuto ad aiuatarmi. Viveva i profumi della sua infanzia". E' il ricordo commosso di Paolo Borsellino evocato dalla sorella Rita, durante un convegno organizzato dall'Anm di Palermo. "Quante volte portava in casa tanti bambini del quartiere a cui mia madre offriva la merenda, forse l’unico pasto della giornata per loro. Lui ne soffriva profondamente. Il suo ‘non è giusto’ da bambino - dice Rita Borsellino - Questa mattina in via D’Amelio c’erano i bambini di Palermo che vengono dai quartieri piu’ disastrati, dove spesso la presenza dello Stato non c’è. Luogo da cui deve ricominciare la vita. A lui va il mio pensiero grato". Borsellino-2-6

ORE 11,00
"A tutti noi, come membri di questa istituzione rappresentativa, spetta il compito di promuovere le riforme necessarie per dare al Paese concrete alternative all'illegalità e alla sopraffazione". Lo ha detto il presidente del Senato, Pietro Grasso, intervenendo nell'Aula di Palazzo Madama

 "La lotta alla mafia non può essere solo una battaglia di ideali - ha proseguito Grasso - e dobbiamo intervenire sulle condizioni di sviluppo, sulla capacità dei territori di attrarre investimenti e risorse professionali, dobbiamo dare ai magistrati gli strumenti tecnico giuridici e le risorse per combattere la mafia anche attraverso la repressione dei reati correlati, a partire da quelli di corruzione, falso in bilancio, riciclaggio e autoriciclaggio. Dobbiamo sottrarre un'intera generazione di ragazzi che non studiano e non lavorano alle lusinghe del crimine e del potere.

ORE 10,45
Il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, ha inviato al figlio Manfredi Borsellino un messaggio nel quale rende "commosso omaggio alla memoria di Paolo Borsellino e di Emanuela Loi, Agostino Catalano, Walter Cosina, Vincenzo Li Muli e Claudio Traina, addetti alla sua sicurezza". "Come ho ricordato il 23 maggio scorso, con i tragici attentati del 1992 in cui persero la vita Giovanni Falcone e Paolo Borsellino l'Italia fu ferocemente colpita nelle persone di suoi servitori eccezionali, di grandi magistrati, di autentici eroi di quella causa della legalità e della difesa dello stato costituzionale con la quale si erano identificati", ricorda Napolitano nel messaggio reso noto dal Quirinale.

"L'esempio e l'eredità che Paolo Borsellino ci ha lasciato - come tutti coloro che si sono sacrificati per tutelare i valori di giustizia, libertà e democrazia - sono oggi alla base delle iniziative sempre più numerose che spontaneamente si sviluppano nella società civile contro ogni forma di violenza e di insidiosa infiltrazione della criminalità organizzata. Nel suo ricordo, mi stringo ai familiari, rinnovando i sentimenti di gratitudine e di solidarietà di tutti gli italiani".

ORE 9,30
Si alterneranno diversi presidi con associazioni, magistrati e giornalisti fino alla tradizionale fiaccolata.

IERI SERA - Circa trecento persone hanno partecipato al sit-in organizzato dalle Agende Rosse davanti al palazzo di giustizia. Tantissimi gli striscioni per il pm Nino Di Matteo, sostituto procuratore alla Dda di Palermo, affissi dai comitati di tutta Italia. Un lungo applauso dei manifestanti ha accolto i pm della Procura di Palermo - oltre a Di Matteo  anche Vittorio Teresi, Francesco Del Bene e Roberto Tartaglia - che hanno salutato il popolo delle Agende rosse che si dirigerà alla facoltà di giurisprudenza per il convegno organizzato da Antimafia Duemila.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Palermo ricorda Paolo Borsellino, la diretta delle manifestazioni

PalermoToday è in caricamento