Cronaca Tribunali-Castellammare / Via Roma

Via Roma, borseggio sull'autobus Turista insegue ladro e lo ferma

Sembrava un'azione da manuale: la frenata del mezzo, il corpo a corpo nella folla, e lo scippo "indolore". La vittima, un belga, non s'era accorto di nulla. A notare la scena è stato un amico. Ne è nato un inseguimento: poi il malvivente è stato bloccato

Il punto di via Roma in cui s'è verificato il borseggio

Un furto da manuale. Aveva rubato con destrezza, sfruttando la folla dell'autobus e la complicità di due "amici". Qualcosa però non è andata per il verso giusto. La polizia ha arrestato A. C., 43enne pregiudicato del quartiere Oreto. Pochi istanti prima si era reso protagonista del più classico borseggio a bordo di una linea Amat. L'uomo era quasi giunto in prossimità di una fermata in via Roma all’altezza della “Rinascente”, poi ha finto di perdere l’equilibrio a causa della frenata del mezzo per rovinare addosso alla vittima prescelta, un 60enne turista belga.

Il “corpo a corpo” era, in realtà, un pretesto per distrarre la vittima e consentire ad un complice di sottrargli il portafogli. Il contatto è durato pochi secondi e si è concluso con l’apertura delle bussole del mezzo. I tre malviventi poi sono scesi. La vittima non s'è accorta di nulla. A notare la scena è stato invece un altro belga, compagno di comitiva. I turisti sono riusciti a scendere subito dal bus. E' nato un inseguimento mozzafiato. Due dei tre malviventi (i complici) si sono diretti verso via Cavour. Il borseggiatore è scappato in direzione della stazione centrale.

L'inseguimento è stato notato da una pattuglia di poliziotti di quartiere, che in breve  ha raggiunto e bloccato il fuggitivo. Introvabile però il portafoglio della vittima, che era già passato nelle mani di uno dei malviventi che, a sua volta, intanto aveva fatto perdere le tracce. Si indaga sulla identità dei due fuggitivi. A.C., invece, è stato arrestato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via Roma, borseggio sull'autobus Turista insegue ladro e lo ferma

PalermoToday è in caricamento