Sabato, 24 Luglio 2021
Cronaca Politeama / Via Domenico Scinà

Allaccio abusivo e luce "gratis" per pescheria al Borgo Vecchio, un arresto

Banco frigo e congelatori erano perfettamente funzionanti, ma senza costi in bolletta. Il danno stimato all'Enel è di circa ottomila euro. In manette un 51enne

Tutte le attrezzature della sua pescheria al Borgo Vecchio funzionavano perfettamente, ma senza alcun costo in bolletta grazie a un collegamento abusivo alla rete elettrica. I carabinieri hanno arrestato per furto aggravato S.A., 51 anni.  

Con l’ausilio dei tecnici Enel, i militari dell'Arma hanno accertato che "l’uomo sottraeva corrente elettrica tramite un cavo bipolare collegato abusivamente alla rete Enel per rifornire la sua pescheria. Tutta l’attrezzatura in funzione - cella frigorifero, banco frigo, banco congelatore - aveva’energia elettrica senza alcun onere e costo".

Il danno patito dalla società erogatrice è stato stimato in circa ottomila euro. L'uomo è stato trattenuto presso i locali del Comando, in attesa del processo con rito direttissimo. Dopo la convalida dell’arresto, è stato rimesso in libertà in attesa del processo.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Allaccio abusivo e luce "gratis" per pescheria al Borgo Vecchio, un arresto

PalermoToday è in caricamento