menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Borgo Vecchio, nasce l’ambulatorio di quartiere per il diritto alla salute

Parte la raccolta fondi. Il progetto è rivolto ai residenti della zona che potranno così curarsi. L'ambulatorio inizierà le proprie atività nelle prossime settimane

Parte oggi la campagna di raccolta fondi organizzata dall'Ambulatorio di quartiere Borgo Vecchio che presto sorgerà all'interno dei locali del Centro sociale Anomalia, proprio al BorgoVecchio. Il progetto che vede coinvolti anche Cgil-medici Palermo, Mediterraneo di pace e Medicina Democratica – Palermo, sarà rivolto agli abitanti del quartiere che potranno così curarsi e, allo stesso tempo, lottare per il proprio diritto alla salute. L'ambulatorio inizierà le proprie atività nelle prossime settimane e presto verrà comunicata la data di inaugurazione.

Ma per poter coinvolgere più persone e rispondere a più bisogni servono anche attrezzature. "I militanti del centro sociale - si legge in una nota - stanno già provvedendo ai lavori strutturali sullo spazio adibito ma, ora, medici e giovani attivisti lanciano un appello alla solidarietà: offerte per acquistare un ecografo multifunzione e un colposcopio. In Italia, infatti, curarsi sta divenendo sempre più un privilegio accessibile solo a chi possiede adeguati mezzi economici. Ecco quindi nascere la pagina (qui il link https://buonacausa.org/cause/allestiamo-l-ambulatorio-di-quartiere-a-borgo-vecchio) che servirà allo scopo". Inoltre, i volontari dell'Ambulatorio hanno organizzato un evento di autofinanziamento, chiamato Giropizza, per mercoledì 15 giugno: una serata all'insegna della pizza fatta in casa e della buona musica con un dj set di Miss Black Betty.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento