Cronaca Borgo Nuovo

Borgo Nuovo, si ubriaca e minaccia la moglie con un coltello: arrestato

La polizia è intervenuta per una lite in famiglia. Alla vista degli agenti, la donna si è confidata raccontando di subire angherie e minacce da almeno 30 anni. Sentiti anche i quattro figli ormai maggiorenni della coppia, che hanno confermato le accuse contro il padre-padrone

Una vita di violenze, minacce e vessazioni da parte del marito e mai denunciate. Almeno fino ai giorni scorsi quando una donna, vedendo che il coniuge la minacciava con un coltello, ha trovato il coraggio di raccontare tutto alla polizia. Un uomo di 61 anni della zona di Borgo Nuovo, è così stato arrestato per maltrattamenti.

Secondo quanto reso noto dalla Questura, una pattuglia è intervenuta in casa della coppia per una violenta lite. Alla vista degli agenti, la moglie ha detto di essere stata minacciata con un coltello dal marito ubriaco. Quello però era solo l'ultimo episodio. La donna ha infatti raccontato di subire violenze ormai da 30 anni. Soprusi, angherie e minacce avevano scandito la crescita anche dei quattro figli, oggi maggiorenni. La madre, pur non denunciando la maggior parte delle violenze per paura di ulteriori ritorsioni, in due casi, era stata costretta a scappare da casa e rifugiarsi da alcuni parenti.

I poliziotti hanno così compiuto una minuziosa ricostruzione delle violenze e hanno sentito anche i figli della coppia, che hanno confermato le accuse verso il padre-padrone. Da qui, l'ordinanza di custodia.

Dalla questura ricordano che "presso la Squadra Mobile è attiva una sezione specializzata nei casi di violenza domestica e contro le donne in particolare, dove viene assicurato alle vittime il supporto di operatori di polizia dalla comprovata esperienza in questo settore".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Borgo Nuovo, si ubriaca e minaccia la moglie con un coltello: arrestato

PalermoToday è in caricamento