Venerdì, 30 Luglio 2021
Cronaca Politeama / Via Borgo Nuovo

Borgo Nuovo, dopo il sequestro incendia lo scooter davanti ai carabinieri: arrestato

In manette un uomo di 37 anni, volto noto alle forze dell'ordine, inchiodato nel corso di un controllo (era senza casco e assicurazione). L’accusa è di minaccia, resistenza ed oltraggio a pubblico ufficiale

Gli sequestrano lo scooter e per tutta risposta incendia il ciclomotore davanti ai carabinieri. E' l'incredibile reazione di un uomo di 37 anni, volto noto alle forze dell'ordine, che è stato arrestato a Borgo Nuovo. A finire in manette è stato Nunzio Velci, inchiodato nel corso di un controllo dei carabinieri nell'ambito della prevenzione dei reati contro il patrimonio.

VELCI Nunzio-2"L’uomo - hanno spiegato i carabinieri - stava transitando a Borgo Nuovo in sella a un ciclomotore, quando una pattuglia dell’Arma ha deciso di fermarlo e controllaro. Quando i militari hanno iniziato le procedure per la redazione dei verbali, per mancanza della copertura assicurativa e perché Velci era senza casco, l’uomo ha iniziato ad inveire contro le forze dell'ordine". Un'escalation che è finita con le manette. "Dopo insulti e minacce - dicono i carabinieri - il trentasettenne ha pensato bene di dare fuoco al ciclomotore, creando pericolo per l’incolumità pubblica".

I militari di pattuglia sono poi riusciti a bloccarlo ed ammanettarlo "con l’accusa di minaccia, resistenza ed oltraggio a pubblico ufficiale". Nunzio Velci, dopo la convalida dell’arresto, è stato sottoposto alla misura cautelare dell’obbligo di dimora, ed è adesso in attesa del processo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Borgo Nuovo, dopo il sequestro incendia lo scooter davanti ai carabinieri: arrestato

PalermoToday è in caricamento