Sabato, 24 Luglio 2021
Cronaca

Pizzo al Borgo, Confcommercio: "Ci costituiremo parte civile"

Patrizia Di Dio, presidente di Confcommercio Palermo, esprime vicinanza e apprezzamento per gli esercenti che hanno trovato il coraggio di ribellarsi al racket facendo scattare un'imponente azione dei carabinieri

Patrizia Di Dio

"Paura e coraggio sono sentimenti che fanno parte dell'uomo, tutti abbiamo paura ma l'importante che sia accompagnata dal coraggio, per riprendere le parole del giudice Paolo Borsellino, ribadite del comandante dei carabinieri Di Stasio. Confcommercio Palermo le fa sue accogliendo con immensa gioia la notizia che un nutrito gruppo di commercianti palermitani del Borgo Vecchio abbia avuto il coraggio di denunciare il racket delle estorsioni mafiose". Lo afferma Patrizia Di Dio, presidente di Confcommercio Palermo, che, all'indomani dell'operazione antimafia dei carabinieri, ringrazia gli investigatori dell'Arma e il comandante provinciale Antonio Di Stasio, ma soprattutto gli esercenti che hanno trovato il coraggio di ribellarsi e di dire basta al racket.

L'estorsione ripresa dalle telecamere | Video

"Vogliamo ringraziare i commercianti palermitani, che in un contesto molto difficile, sono riusciti ad alzare la testa - aggiunge Di Dio - raccontando alle forze dell'ordine quello che hanno dovuto subire. Confcommercio Palermo sarà al fianco dei commercianti e, come sempre avviene in casi come questi, si costituirà parte civile al processo nei confronti degli imputati ed è pronta ad accogliere gli stessi commercianti per ogni forma di supporto. Infine, un plauso va alla magistratura che ha lavorato rapidamente per assicurare alla giustizia questi malfattori'', conclude Patrizia Di Dio.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pizzo al Borgo, Confcommercio: "Ci costituiremo parte civile"

PalermoToday è in caricamento