Venerdì, 17 Settembre 2021
Enzo Munafò
Cronaca

Bonus Covid, la Fials ricorre al prefetto per evitare lo sciopero: "Danneggiati i lavoratori"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

"La Fials Palermo ricorre al prefetto. Non si placa lo scontro sulle somme del bonus covid ridotte per tutti i lavoratori. L’Asp di Palermo ha utilizzato gran parte del budget a disposizione per pagare lavoro straordinario e agli operatori sanitari sono state pagate solo briciole: 290 euro di bonus covid per i lavoratori impegnati in prima linea contro il covid, cioè meno di 35 euro al mese. Peggio è andata al personale di fascia B, meno esposti al rischio contagio, che hanno percepito 9 euro al mese, e addirittura nulla momentaneamente è spettato alla restante parte di personale collocato in fascia C".

Lo rende noto sindacato Fials, che a luglio la Fials si è rifiutata di sottoscrivere l’accordo per la premialità bonus Covid, proprio perché "le somme residuali erano troppo esigue". Il sindacato in una nota a firma di Enzo Munafò e Giuseppe Forte ricorda che "è evidente che la condotta antisindacale dell’Asp Palermo, riconosciuta dal Giudice del lavoro, in merito alla mancata attivazione della contrattazione integrativa aziendale relativamente al contratto collettivo 2016-2018, tra cui i fondi contrattuali, che continua a provocare un danno giuridico ed economico subito dai lavoratori da oltre tre anni dalla firma del contratto, per cui dopo la liquidazione delle cifre residuali del bonus covid si è reso necessario proclamare lo stato di agitazione". 

Adesso la Fials si è rivolta al prefetto per le procedure di raffreddamento. Un iter propedeutico alla risoluzione della vertenza per la quale il sindacato non ha escluso azioni di protesta e sciopero.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bonus Covid, la Fials ricorre al prefetto per evitare lo sciopero: "Danneggiati i lavoratori"

PalermoToday è in caricamento