menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Guadagna, addio alla discarica del fiume Oreto: partita la pulizia straordinaria

L'intervento prevede la rimozione di detriti e rifiuti, l'eliminazione della vegetazione infestante e il dragaggio. I lavori costeranno 500 mila euro. La bonifica arriva dopo dodici anni di abbandono

Ci siamo. Dopo anni di denunce e richieste di interventi urgenti per salvare il fiume Oreto da inquinamento e abbandono, è iniziata la pulizia straordinaria del fiume Oreto. Si parte dal tratto compreso tra la zona sottostante il ponte di via Guadagna e quella sottostante il ponte Bailey. Proprio in questo punto stamattina si sono recati il sindaco Leoluca Orlando e l’assessore alla Riqualificazione Emiliano Arcuri per assistere alla consegna dei lavori.

“Dopo circa dodici anni di abbandono stiamo riqualificando l'Oreto. Continua l'attenzione dell'amministrazione comunale sull'area - hanno commentato il sindaco Leoluca Orlando e l’assessore alla Riqualificazione, Emilio Arcuri - mentre continuiamo ad attendere che la Regione accolga la nostra richiesta della revoca del divieto di balneazione della Costa Sud”.

L'intervento dovrebbe concludersi nel giro di poche settimane e prevede la rimozione di detriti e rifiuti sul letto del fiume, l'eliminazione della vegetazione infestante e il dragaggio. Finito il primo step, successivamente i lavori interesseranno lo stesso fiume e i canali di maltempo dove sono presenti analoghe situazioni critiche di degrado, causate da interramento, accumulo di rifiuti, presenza di fango che provocano la parzializzazione delle sezioni idrauliche e quindi la diminuzione della capacità di far defluire le portate in occasione di particolari eventi meteorici. E' prevista la rimozione di materiale di origine vegetale di natura arbustiva e arborea, oltre a rifiuti solidi urbani, fango e materiali vari trasportati dai deflussi di origine meteorica e sedimentati.

I lavori di prevenzione e protezione idraulica hanno un costo di 500 mila euro e sono effettuati dalla Reset e da un'impresa esterna. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento