rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021
Cronaca Bonagia

Bonagia, nasconde mezzo quintale di fuochi d'artificio in mansarda: arrestato

In manette un 32enne, già noto alle forze dell'ordine. Complessivamente nella stanza c'erano 45 chili di materiale esplosivo. I carabinieri: "E' il sequestro di artifizi artigianali più ingente messo a segno in Sicilia negli ultimi anni"

Un 32enne palermitano già noto alle forze dell'ordine, L.P., è stato arrestato dai carabinieri "per detenzione illegale di materiale esplodente". Nella sua abitazione, zona Bonagia-Belmonte Chiavelli, i militari hanno trovato mezzo quintale di fuochi d'artificio artigianali. Nascosti in mansarda, c'erano oltre 500 botti artigianali, 6 batterie da 49 colpi e 10 batterie da 100 colpi, per complessivi 45 chili di materiale esplosivo.

L'arrestato, in attesa dell'udienza di convalida davanti al gip, è stato posto ai domiciliari. Il materiale è stato sequestrato e collocato in un sito idoneo in attesa dell'autorizzazione alla distruzione. "Quello di oggi è il sequestro più ingente di artifizi artigianali messo a segno in Sicilia negli ultimi anni", spiegano dal comando provinciale dei carabinieri.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bonagia, nasconde mezzo quintale di fuochi d'artificio in mansarda: arrestato

PalermoToday è in caricamento