menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Scava nel suo terreno, trova ordigno della Seconda Guerra Mondiale

Necessario, in un terreno di Mazzaforno, l'intervento degli artificieri per scongiurare il peggio. Si trattava di proiettile di artiglieria pesante, uno di quelli utilizzati dai tedeschi per abbattere gli aerei inglesi

Disinnescato e messo in sicurezza un proiettile bellico della seconda guerra mondiale nella zona di Mazzaforno. La delicata operazione è stata eseguita dagli artificieri della Questura di Palermo dopo la segnalazione di un cittadino della frazione di Cefalù. Durante alcuni scavi nel suo terreno, che ha anche ingresso privato alla scogliera, ha trovato il grosso proiettile e ha chiesto l’intervento delle forze dell’ordine che hanno cinturato e messo in sicurezza la zona.

Dopo gli accertamenti è stato stabilito che si trattava di un proiettile di artiglieria pesante, calibro 12,7, uno di quelli utilizzati dai tedeschi per abbattere gli aerei inglesi. Un residuato bellico del peso di circa 200 grammi, lungo quanto una penna a sfera ma con un effetto esplosivo devastante. C’era il rischio, a causa dell’ossidazione delle parti metalliche, che gli ingranaggi di scatto si rompessero e scoppiasse. Le operazioni degli artificieri, che effettuano ogni anno centinaia di interventi nella Sicilia occidentale, sono servite a scongiurare il peggio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento