rotate-mobile
Martedì, 25 Gennaio 2022
Cronaca Boccadifalco / via Mulini

Boccadifalco, le radici mettono ko la rete idrica: rubinetti a secco

Dopo un fine settimana di lavori Amap ha riparato il guasto nella parte alta del quartiere, ma ora lo stesso problema si è ripresentato nella parte a valle, in particolare nelle vie Mulino e Telieri. I residenti sono esasperati

Le radici degli alberi mettono ko la rete idrica di Boccadifalco e il quartiere è rimasto a secco per quasi una settimana. Da venerdì scorso gli operatori Amap stanno effettuando scavi e controlli ed è emerso che la rete idrica molto vecchia è stata danneggiata in più punti dalle radici degli alberi che hanno addirittura bloccato il deflusso dell’acqua.

“Gli uomini dell’Amap - spiega il consigliere della quarta circoscrizione Antonino Abbonato (Ncd) – hanno scoperto che la rete che fornisce il 70% dei residenti è in eternit e parte in creta, quindi vetusta e che le radici di alberi hanno compromesso un buon tratto della rete idrica. Occorre un intervento straordinario nell'intero tratto”.

Dall’Amap fanno sapere che nella parte alta del quartiere dopo tre giorni di lavori il guasto è stato sanato, ma ora lo stesso problema si è ripresentato nella parte a valle, in particolare nelle vie Mulino e Telieri. I residenti sono esasperati. “Da molte case – denunciano dal Comitato per Boccadifalco - arrivano segnalazioni che ormai  si sono esaurite le scorte di acqua e non riescono neanche a fare le normali pratiche della quotidianità come lavarsi”. Amap rassicura tutti dicendo che i lavori non solo non finiranno ma sono stati anzi rafforzati di manodopera: “Oggi – spiegano dall’ufficio stampa – saremo sul posto con due squadre. Speriamo nelle prossime ore di mettere fine a quest’emergenza”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Boccadifalco, le radici mettono ko la rete idrica: rubinetti a secco

PalermoToday è in caricamento