rotate-mobile
Domenica, 29 Maggio 2022
Cronaca Cinisi

Due guasti alla rete elettrica: black out da Carini a Partinico

A Cinisi la luce è andata via intorno alle 20 ed è ritornata solo questa mattina, verso le 5.30. Residenti esasperati. Il sindaco ha deciso di denunciare i responsabili per interruzione di pubblico servizio, omissione di atti d'ufficio, disastro colposo e lesioni gravissime

E' stata una lunga notte quella appena trascorsa a Cinisi. Alle 20 circa la luce è andata via lasciando al buio e, al caldo, l'intero Comune. La corrente è stata intermittente fino a questa mattina intorno alle 5.30. "A causa del surriscaldamento  - spiega il sindaco di Cinisi Giangiacomo Palazzolo - c'è stato un guasto alle due diramazioni di Carini e Partinico che ha portato problemi in un'area di 12 chilometri". 

Residenti esasperati. "La corrente elettrica da giorni va e viene (per non dire che va solamente) - afferma Claudio C. - con tutti i disagi del caso. Ai problemi ovvi di vita quotidiana, si associano quelli agli apparecchi elettrici che si stanno rompendo. Gli sbalzi di corrente sono troppi e troppo frequenti e prodotti come condizionatori, frigoriferi e altri elettrodomestici stanno andando ko". "Frigo scongelato e cucina allagata - aggiunge Biagio - caldo da non resistere e allarmi impazziti, cosa vuoi di più dalla vita?". 

Effettivamente le prime avvisaglie che qualcosa non andava sono arrivate martedì con il primo black out durato qualche ora. La storia si è ripetuta il giorno dopo. Ieri il disagio è stato maggiore: ben due le diramazioni della rete andati in tilt.

"Trentacinque operai dell'Enel - continua il sindaco - sono entrati in azione per risolvere i guasti intorno alle 2. I primi risultati si dovrebbero avere alle 3 di notte, con la riparazione della diramazione di Partinico. Più complicato l'intervento sulla diramazione di Carini dove si prevede di concludere alle 6/7". Effettivamente così è stato: dopo una notte al caldo, stamattina i condizionatori sono tornati a funzionare regalando ai cinisensi qualche ora di refrigerio a letto e la possibilità di fare una doccia. Cose banali ma non scontate, almeno questa estate. 

E' da giugno che i guasti alla rete lasciano Cinisi senza elettricità, con tutto quello che ne consegue. I gruppi elettrogeni, ormai, fanno parte delle "attrazioni" del territorio e si è rischiata pure la tragedia: il 28 giugno quello collocato in via Milano, una strada molto popolata, ha preso fuoco e le fiamme hanno rischiato di raggiungere le case. Per scongiurare il rischio che nei prossimi giorni il problema possa ripresentarsi il Comune ha deciso di denunciare Enel distribuzione per interruzione di pubblico servizio, omissione di atti d'ufficio, disastro colposo e lesioni gravissime: "L'interruzione del servizio di fornitura dell'energia elettrica ha comportato danni a persone e a cose. Tutti i cittadini sono invitati a comunicare al Comune i danni verificatosi a seguito dell'interruzione del servizio di fornitura dell'energia elettrica. Ciò consentirà di rendere completa la denuncia e potrà successivamente consentire la costituzione di parte civile per il risarcimento dei danni a favore dei singoli cittadini".

La redazione di PalermoToday ha provato a contattare l'Enel per una replica senza riuscirci. 
 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Due guasti alla rete elettrica: black out da Carini a Partinico

PalermoToday è in caricamento