Lunedì, 26 Luglio 2021
Cronaca

Per un giorno tanti sconti e niente divieti, stop alla Ztl per il Black friday

In dirittura d'arrivo un'ordinanza del sindaco. Accolta la proposta avanzata dalla commissione Attività produttive "per aiutare tutti i negozi della città". Anche in centro sarà possibile circolare liberamente in automobile. Critiche ad Orlando dalla sua maggioranza

Sconti, quasi ovunque, ben prima dei saldi ufficiali. E' il black friday: tradizione cara a chi ama lo shopping nata negli Usa e "adottata" anche in Italia. Quest'anno la data "x" è il 23 novembre, a un mese da Natale, e per agevolare i commercianti il Comune ha deciso di sospendere le Ztl. L'ordinanza è in dirittura d'arrivo. Gli uffici del settore Mobilità stanno definendo gli ultimi dettagli e dovrebbe essere firmata dal sindaco già domani mattina.

Aggiornamento: Orlando ci ripensa, niente sospensione Ztl

Black Friday, i negozi di Palermo dove cercare gli sconti

Palazzo delle Aquile ha accolto la richiesta presentata dalla commissione consiliare Attività produttive. "Si tratta - spiega il presidente della commissione, Ottavio Zacco - di un'occasione per aiutare tutte le attività commerciali della città. Accogliendo le richieste che sono venute dalle associazioni dei commercianti e dalla Sesta commissione consiliare, ho dato mandato agli uffici di preparare un provvedimento di sospensione temporanea della Ztl per il cosiddetto Black friday. Sarà anche un modo interessante per comprendere se le limitazioni al traffico aiutano o danneggiano il commercio al dettaglio".

Nella maggioranza che sostiene il sindaco, c'è però chi storce il naso. E' il caso di Tony Sala, capogruppo di Palermo 2022 in Consiglio comunale, che afferma: "Penso che questa sia una scelta non in linea con la politica che finora è stata portata avanti sulla mobilità. Sarebbe stato più opportuno aumentare la frequenza delle navette e in genere incentivare i mezzi pubblici, magari con un biglietto unico per tutta la giornata, ovvero istituire spostamenti alternativi all'auto privata o sfruttare al meglio i parcheggi esistenti prossimi al centro storico. Non sono ovviamente contro le attività commerciali, ritengo tuttavia che con queste misure non si incentiva il commercio in via Roma o in centro". 

Ancora più netta la contrarietà di Giusto Catania, capogruppo di Sinistra Comune, che parla di "un gravissimo arretramento culturale che riporta le lancette indietro nella storia della città". Quindi l'ex assessore alla Mobilità spiega: "Palermo aveva ampiamente archiviato il dibattito sul rapporto tra quantità di automobili in circolazione e gli introiti per le attività commerciali. Oggi il sindaco riapre una questione superata che rischia di essere utilizzata come grimaldello per scardinare le conquiste, acquisite negli ultimi anni, in materia di mobilità sostenibile. Siamo davanti ad una scelta sbagliata sul piano politico e culturale, perché questa decisione autorizzerà, legittimamente, le organizzazioni dei commercianti a chiedere la sospensione della Ztl per il periodo natalizio. E' ampiamente dimostrato che lo shopping viene favorito dalle aree pedonali e dalla limitazione del traffico, esattamente il contrario del messaggio fuorviante che sta facendo passare il sindaco. Orlando eviti di fare questa sciagurata ordinanza oppure comunichi alla città di voler rinnegare il programma e le scelte che gli hanno consentito di vincere le elezioni del 2017".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Per un giorno tanti sconti e niente divieti, stop alla Ztl per il Black friday

PalermoToday è in caricamento