Cronaca

Ucciso da un calcio del suo cavallo: morto un allevatore a Bisacquino

Gioacchino Lo Grande, 74 anni, ha perso la vita dopo essere caduto dal cavallo: quando è finito a terra ha rimediato un calcio dallo stesso animale. Un colpo terrificante che gli ha fracassato il cervello. L'uomo è morto per trauma cranico

Ucciso dal proprio cavallo. Tragedia a Bisacquino. Gioacchino Lo Grande, 74 anni, allevatore, ha perso la vita in circostanze drammatiche. L'uomo è caduto dal cavallo e nella caduta ha rimediato un calcio dallo stesso animale. Un colpo terrificante che gli ha fracassato il cervello.

A dare l'allarme sono stati i figli dell'uomo che non dava sue notizie da ore. Secondo una prima ricostruzione, Lo Grande sarebbe morto per trauma cranico. Per qualche ora si era pensato che si trattasse di un omicidio, poi dopo un primo esame medico l'ipotesi più accreditata è stata quella della caduta da cavallo e del seguente calcio. Il pm di turno ha comunque disposto l'autopsia sul corpo dell'anziano che verrà eseguito tra oggi e domani.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ucciso da un calcio del suo cavallo: morto un allevatore a Bisacquino

PalermoToday è in caricamento