menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Dopo 5 anni dall'alluvione, consegnati alloggi popolari a 38 sfollati di Bisacquino

Le opere sono state interamente finanziate dalla Regione e realizzate dalla Protezione civile. il costo complessivo, a lavori ultimati, è stato di 2.624.239,89 di euro

Erano stati costretti a fuggire e abbandonare le loro abitazioni quando nel febbraio del 2015 un’alluvione colpì Bisacquino. Fiumi di acqua e fango si erano riversati nelle case mettendo in serio pericolo i nuclei familiari che le abitavano. Oggi, l’assessore regionale al Territorio e Ambiente Toto Cordaro, alla presenza delle autorità civili e militari, ha consegnato 10 alloggi popolari che daranno finalmente un tetto stabile a 38 persone allora costrette a sfollare.

Le opere sono state interamente finanziate dalla Regione Siciliana e realizzate dalla Protezione civile regionale. Lo stanziamento iniziale di 3.883.770,65 di euro è stato successivamente rimodulato in fase di aggiudicazione in 2.946.394,56, ma il costo complessivo, a lavori ultimati, è stato di 2.624.239,89 di euro. Tre terrazzamenti con canali di gronda e paratie appositamente studiate, hanno messo in sicurezza le case popolari proteggendole da eventuali cadute di massi o smottamenti di fango causati da nuove precipitazioni alluvionali. 

“Ho portato il saluto del presidente della Regione Nello Musumeci, soddisfatto per l’opera realizzata - afferma Cordaro -. La consegna di questi lavori è l’ulteriore conferma dello stile e della filosofia alla quale si ispira il governo Musumeci, non annunci ma fatti. Abbiamo voluto prima realizzare ciò che era necessario, poi ci siamo presentati alla cittadinanza, e tutto questo grazie anche alla sinergia attivata con l’amministrazione comunale di Bisacquino”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Le mascherine per proteggere la salute dei bambini

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento