Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

VIDEO | Vigili del fuoco, nel 2019 sfiorati i 18 mila interventi: "Sempre pronti, ignobili sassaiole contro di noi"

Il comandante Agatino Carrolo traccia il bilancio delle attività di soccorso effettuate durante l'anno che sta per finire. Ben 4183 le operazioni di spegnimento di incendi, soprattutto boschivi, e 936 i roghi di rifiuti. Interventi numerosi anche nel giorno di Santa Lucia per i danni del maltempo

 

"Siamo sempre più consapevoli di costituire un punto di riferimento per il cittadino nei momenti difficili di tutti i giorni, operare a fianco dei più deboli, a fianco di chi è in difficoltà o ha bisogno di aiuto e svolgere una funzione importante nelle operazioni di soccorso ed assistenza alla popolazione nell’ambito del sistema della protezione civile". A parlare è il comandante dei vigili del fuoco Agatino Carrolo che, in prossimità della fine dell'anno, traccia un bilancio delle attività svolte nel 2019.

Un anno intenso che ha visto ben 17.806 interventi di soccorso tecnico urgente, 4183 operazioni di spegnimento incendi (oltre il 30 per cento delle attività) e 936 roghi di rifiuti. Interventi intensi anche nel giorno di Santa Lucia per i danni del maltempo. "In particolare - dice Carrolo - non si può non menzionare l’attività di spegnimento di incendi particolarmente impegnativi, di bosco, verificatisi nella scorsa estate ove per diverse settimane i vigili del fuoco hanno lavorato ininterrottamente giorno e notte, impegnati in operazioni di spegnimento in condizioni climatiche avverse con temperature oltre i 40 gradi. Tra 300 e 400 gli interventi legati a condizioni meteo avverse. 

Ma non solo incendi. "Importante riferimento per il soccorso in mare - continua il comandante - il nucleo specialistico portuale e il nucleo sommozzatori. A tale riguardo va menzionata l’opera di recupero delle persone che è stata effettuata nei giorni di 28 e 29 agosto nello specchio d’acqua antistante l’Isola delle Femmine impiegando il Rov (veicolo sottomarino a controllo remoto). Non solo, il nucleo sommozzatori avendo competenza su tutto il territorio regionale è stato impiegato più volte in attività di ricerca persone scomparse in mare. Va segnalato l’impegno profuso dai vigili del fuoco in occasione del terremoto che si è verificato lo scorso 26 dicembre in provincia di Catania". Carrolo ricorda, però, anche due eventi spiacevoli. "Una menzione particolare a tutto il personale operativo del distaccamento Sud di piazza Durante - turno B - e della sede distaccata di Brancaccio - turno C - che è stato oggetto di ripetute sassaiole in occasione di operazioni di spegnimento di incendi nel quartiere di Brancaccio rispettivamente la sera del 30 luglio e del 4 novembre scorso. Un gesto ignobile che ha lasciato sgomenti tutti noi. I fatti sono stati portati all’attenzione del Comitato dell’Ordine e la sicurezza pubblica. In relazione a ciò in condizioni particolari ove si potrebbe verificare una situazione analoga le forze di polizia hanno assicurato e assicurano il loro pronto intervento a tutela dell’incolumità dei vigili del fuoco".

In vista della notte di Capodanno e in merito all'ordinanza che vieta l'uso di giochi pirotecnici dal 31 dicembre all'1 gennaio, il comandante aggiunge: "Chi dovesse usarli, incorre nelle sanzioni previste dalla legge, per un importo da 25 a 500 euro, nonché il sequestro del materiale pirotecnico utilizzato". Un ulteriore appello il comandante dei vigili del fuoco lo rivolge in favore degli amici a quattro zampe. "I botti di fine anno possono impaurirli oltremodo. L'invito è quello di adottare poche e semplici accortezze: non lasciarli soli in giardino o in balcone; non tenerli legati all'esterno, in appartamento utilizzare musica e tv per attutire il rumore". 

Potrebbe Interessarti

Torna su
PalermoToday è in caricamento