Cronaca Uditore-Passo di Rigano / Piazzale John Lennon

Piazzale Lennon, biglietti del bus venduti al chiosco Amat a prezzo maggiorato

La segnalazione di un lettore: "I tagliandi sono venduti 40 centesimi in più, come se fossimo sull'autobus. Invece siamo all'interno della biglietteria". Il dirigente Amat Caminiti: "Faremo un'indagine interna". Il caso dei ticket per le strisce blu "riciclati"

Il biglietto con la maggiorazione acquistato a piazzale Giotto

Ticket del bus venduti in biglietteria a prezzo maggiorato, come se si acquistassero a bordo del mezzo: 1,80 euro al posto di 1,40. Succede a piazzale Lennon (meglio conosciuta come piazzale Giotto), a segnalarlo alla redazione di PalermoToday è un lettore, Giuseppe Ferri, al termine di una giornata passata tra le pensiline e sui bus dell’azienda di trasporto pubblico. “Ieri mi sono ritrovato senza ticket, intorno alle 20, e dovevo tornare a casa. Mi sono rivolto a uno dei cinque dipendenti che si trovavano all’interno di quella biglietteria e me n’è stato venduto uno con la maggiorazione, come se l’avessi acquistato a bordo della vettura”. Una presunta anomalia sulla quale l’azienda farà degli accertamenti: “Apriremo un’indagine interna per vederci chiaro - spiega l’ingenere Domenico Caminiti, dirigente Amat - ma a quell’ora la biglietteria dovrebbe essere chiusa”.

E l’ingegnere non ha tutti i torti. Infatti, come indicato sul sito istituzionale, l’orario di chiusura è fissato tutti i giorni per le 12,30. “Eravamo quattro - spiega Giuseppe Ferri - senza titolo di viaggio. Abbiamo chiesto a uno dei cinque dipendenti e ci è stato risposto che la biglietteria era chiusa. Poi uno di loro mi ha detto: ‘Noi li abbiamo se vuoi, anche se qui non potremmo venderli'”. L’uomo tira fuori dal borsello un carnet con i biglietti e un altro blocchetto per “l’esazione a bordo”, che ha un costo di 40 centesimi che si vanno ad aggiungere al costo ordinario di 1,40 euro. Ed ecco spiegato “l’arcano”: l’utente è stato trattato come se, all’ultimo minuto, avesse comprato il biglietto a bordo di una delle vetture Amat. “Lo facevano con tutti. E’ normale che un conducente - si interroga Ferri - venda dentro una biglietteria ‘aperta’ dei biglietti come se fosse su una vettura? E chiedendo ad altri mi sono reso conto che questa è la prassi”.

“Essendo chiusa la biglietteria - continua Caminiti - il personale di movimento è autorizzato a vendere i biglietti con la maggiorazione, ma deve farlo a bordo degli autobus”. D’altronde sullo stesso biglietto è tutto chiaro: “Il presente tagliando viene venduto a bordo del bus esclusivamente dall’autista unitamente al biglietto ordinario”, che va comunque obliterato a bordo. Si potrebbe pensare che sia una cortesia dei dipendenti che rimangono all’interno del gabbiotto Amat, che chiude all’utenza alle 12.30 ma resta “popolato” sino a tarda sera. Ma così, forse, non è. “I carnet per l’esazione a bordo - aggiunge il dirigente Amat - vengono forniti al nostro personale e i ricavi rimangono a loro”. Una cortesia che, in uno snodo molto frequentato da chi viaggia in bus, potrebbe portare soldi nelle tasche di qualche “furbetto”. Ma perchè una biglietteria Amat deve chiudere alle 12,30? Un vero mistero.

Un’altra segnbiglietti strisce blu sasa salvaggio-2alazione “curiosa” è arrivata dal comico palermitano Sasà Salvaggio, che su Facebook ha pubblicato il suo “scoop”. “L’Amat ha finito i tagliandi da 0,50 per la sosta. Sapete che ha fatto: ha distribuito quelli scaduti cancellando gli anni. Peccato che non si siano accorti che sotto la sezione mese c’è scritto ‘scade il 31/12/2013’. I turisti acquistano il biglietto e chiedono perché l’anno è già scaduto”. Ma anche per questo l’ingegnere Caminiti ha una spiegazione: “Si tratta di una scorta rimasta inutilizzata relativa alle strisce blu di Mondello, che per un periodo erano state disattivate. Non ce la siamo sentita di buttarli e li abbiamo riutilizzati”. Insomma, una vera risposta in salsa ambientalista. Ma onor del vero, sui biglietti, si trova l’indicazione della zona di riferimento: “Palermo-Teatro Massimo”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piazzale Lennon, biglietti del bus venduti al chiosco Amat a prezzo maggiorato

PalermoToday è in caricamento