Giovedì, 24 Giugno 2021
Cronaca Libertà / Via Costantino Domenico

Un docufilm per il bicentenario della scomparsa di Giovanni Meli

Alle 21 al Jolly la proiezione del docufilm "Verso Meli. Il galante conversatore". Una produzione Nuova Ipsa Editore, Allunaggio Film e realizzata con il contributo di Guna, Terapie d'Avanguardia

Una scena del film

Proseguono gli eventi organizzati per il bicentenario della morte di Giovanni Meli. Stasera alle 21 al Jolly di via Domenico Costantino si terrà la proiezione del docufilm “Verso Meli. Il galante conversatore”. Una produzione Nuova Ipsa Editore, Allunaggio Film e realizzata con il contributo di Guna, Terapie d’Avanguardia. (GUARDA IL TRAILER)

“Porgo il mio apprezzamento – dice il sindaco Leoluca Orlando - agli organizzatori delle manifestazioni legate alla celebrazione del Bicentenario della morte di Giovanni Meli. È importante mantenere sempre viva la memoria di figure straordinarie come quella di Meli. Il ricordo della sua figura, una delle grandi eccellenze della cultura siciliana, nazionale ed internazionale, è cosi diretta a tutti noi e, soprattutto, alle nuove generazioni, che potranno conoscere meglio la vita straordinaria del poeta, attraverso il docufilm”.

Il docufilm ha il merito di attualizzare la figura di Giovanni Meli, interpretata da Salvo Piparo, riportandolo in vita attraverso un percorso costellato da tappe suggestive che ne evocano la memoria, i luoghi e le vicissitudini, insieme alle opere. Un giovane studioso Antonio, interpretato da Dario Raimondi, arriva a Palermo alla ricerca del Meli e si lascia coinvolgere dalla collega siciliana Vincenza, Chiara Muscato, in un affascinante viaggio pieno di riflessioni sull’uomo, il medico e l’intellettuale. Dopo la proiezione, sono previsti gli interventi del regista, Pietro Vaglica, di Gianni Nanfa, attore e docente di italiano, Rino Schembri, docente di Storia e Critica del cinema all'Università di Palermo e Salvo Zarcone, docente di italiano all'Università di Palermo.
 
Il progetto per il bicentenario della morte di Giovanni Meli (1740-1815) è stato curato da  Nuova Ipsa Editore in collaborazione con il Comune, l’Università e il centro studi linguistici e filologici siciliani. Valorizzare e ricordare uno dei più grandi poeti dialettali del Settecento è l’obiettivo. “E' davvero molto importante l’aver realizzato questo grande omaggio a Giovanni Meli, palermitano doc e figura importante dal punto di vista umanistico, - commenta Fausto Torta, presidente della V commissione - come è fondamentale la presenza del Comune nel comitato organizzatore. Sono convinto che questo evento, che contribuisce ad aumentare il ventaglio culturale della città, sarà seguito da moltissimi nostri concittadini”.

 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un docufilm per il bicentenario della scomparsa di Giovanni Meli

PalermoToday è in caricamento