"Ascoltiamo chi non ha casa e lavoro": Biagio Conte dorme in strada con i clochard

Il missionario laico ha deciso di non dormire più nei locali della Missione Speranza e Carità, per stare invece sotto i portici delle Poste centrali in via Roma. L'appello: "Chi non aiuta contribuisce all'impoverimento della nostra società"

Biagio Conte sotto i portici di via Roma

Ha lasciato la Missione Speranza e Carità di cui è fondatore per stare, ancora una volta e ancora di più, accanto agli ultimi. Il missionario laico Biagio Conte ha deciso di non dormire più nei locali della struttura, ma di passare le notti per strada - sotto i portici delle Poste centrali in via Roma - in segno di solidarietà verso chi non ha un tetto sulla testa. 

Una decisione che ha colto di sorpresa gli stessi volontari della Missione che, stamani, hanno notato l'assenza del missionario. "Appena svegliati alla Missione di Speranza e Carità non abbiamo trovato fratel Biagio. Ognuno si è chiesto dove fosse - raccontano -. Qualche ora dopo abbiamo sentito che ha dormito per strada: 'Non riesco ancora ad accettare che ci possano essere tanti ancora che vivono queste profonde sofferenze nella loro vita dovuti principalmente all'indifferenza e che continuano a vivere e morire per strada'. Questo ci ha detto quando lo abbiamo raggiunto".

"Da giovane vivevo sotto i portici": l'intervista | Video

Solo lo scorso 1 gennaio un clochard è stato trovato morto in piazza XIII Vittime. Biagio Conte ha voluto scrivere una lettera aperta alla città (in allegato), per spiegare le ragioni del suo gesto ma anche per invitare le istituzioni a fare qualcosa in favore dei senzatetto. "Vivo un profondo disagio. Non riesco a essere tranquillo, non dormo e non mangio sapendo che tante persone vivono per strada - si legge nella missiva  - . Mi abbandono anche io per strada per solidarizzare con chi è morto per strada, per chi ancora a oggi dorme in strada. Ascolta Italia il grido disperato di chi perde il lavoro e la casa. Chi non si dona e non aiuta contribuisce all'impoverimento della nostra società".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza di Musumeci: scatta il coprifuoco dalle 23

  • Coronavirus, Musumeci gela tutti: "Prima o poi arriveremo alla chiusura totale"

  • Conte firma il nuovo Dpcm, bar e ristoranti chiusi alle 18: superata l'ordinanza di Musumeci

  • In strada contro il Dpcm: ai Quattro Canti scoppia la guerriglia

  • Covid, via libera dalla Regione al disegno di legge per la ripresa delle attività economiche

  • Arancine, panelle e blatte: chiusa rosticceria abusiva nel cuore di Boccadifalco

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento