rotate-mobile
Martedì, 18 Giugno 2024
Cronaca

Palermo si stringe intorno a Biagio Conte, Lagalla: "Mi informo costantemente sulle sue condizioni"

Non fanno ben sperare le parole di Giorgio Trizzino, ex deputato: "Purtroppo fratel Biagio sta per concludere la sua vita dedicata agli ultimi"

"In queste ultime ore sono costantemente aggiornato sulle condizioni di fratel Biagio Conte. La mia vicinanza e il mio incoraggiamento nei suoi confronti sono quelli di un’intera città che si stringe attorno al missionario laico in questa dura battaglia". Lo dice il sindaco, Roberto Lagalla, dopo la notizia dell'aggravamento del missionario laico fondatore della Missione Speranza e Carità, che da accoglienza a circa 600 poveri e che da mesi combatte contro un tumore.

Oggi Biagio Conte ha ricevuto la visita dell'arcivescovo Corrado Lorefice e del cardinale Paolo Romeo. Don Angelo Tomasello ha pubblicato lo scatto che immortala la visita sul suo profilo Facebook. "La Chiesa di Palermo prega per e con Fratel Biagio Conte", scrive il sacerdote.

Non fanno ben sperare intanto le parole di Giorgio Trizzino, ex deputato: "Il mio pensiero - ha detto - va a Fratello Biagio Conte che sta per concludere la sua vita dedicata agli ultimi. Ci siamo incontrati all’inizio del nostro cammino quando raccoglieva i poveri dalla strada ed io iniziavo ad occuparmi dell’ultimo tratto di vita dei malati affetti da cancro. Fu come se ci fossimo conosciuti da sempre ed i suoi occhi trasparenti mi colpirono profondamente. Non li dimenticherò. Adesso Fratello Biagio sta per attraversare la porta che si trova in fondo alla galleria della vita e lo farà da solo come da solo lo abbiamo lasciato quando urlava chiedendo aiuto per soccorrere il prossimo più fragile. Molti useranno  parole di circostanza altri diranno di lui che era un santo. Io ricorderò i suoi occhi trasparenti dentro i quali si poteva trovare tutto".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Palermo si stringe intorno a Biagio Conte, Lagalla: "Mi informo costantemente sulle sue condizioni"

PalermoToday è in caricamento