Cronaca

Alla guardia marina nazionale assegnato un immobile confiscato alla mafia

La sede - che si trova in via Messina Marine - totalmente "green" con un impianto a energia solare, è stata assegnata all'organizzazione di volontariato dal Comune di Palermo

Lunedì 15 maggio, alle ore 17.30, si terrà l'inaugurazione delle attività della guardia marina nazionale odv nell'immobile confiscato alla mafia in via Messina Marine 315. La sede è stata assegnata all'organizzazione di volontariato dal Comune di Palermo in approvazione del progetto presentato dal suo presidente nel 2021.

La guardia marina nazionale, con esperienza ultra decennale nelle attività di volontariato in mare, svolge un'attività incentrata sul rispetto dell'ambiente marino e terrestre. Infatti, da anni opera con mezzi a propulsione elettrica e ricarica solare, totalmente indipendenti energeticamente.

Inoltre, nell'immobile confiscato, i volontari della guardia marina nazionale, hanno installato un impianto a energia solare che rende anche la sede totalmente indipendente dalla rete elettrica. Tale impianto è stato progettato dal presidente, Giampaolo Cervone, ingegnere elettronico e docente di elettrotecnica, elettronica e automazione.

Alla cerimonia parteciperà il sindaco di Palermo e numerosi consiglieri comunali e di circoscrizione. Inoltre, sono state invitate tutte le autorità civili e militari. Il sindaco Roberto Lagalla inaugurerà la sede con il tradizionale taglio del nastro, dopodiché il presidente illustrerà il progetto che verrà realizzato, soffermandosi sul processo in corso relativamente al recupero della Costa Sud di Palermo e sul contributo che la Guardia Marina Nazionale intende dare dedicandosi al tratto di spiaggia e di mare che si trova proprio di fronte all'immobile ricevuto in affidamento.

La serata proseguirà con buffet e intrattenimento musicale, con illuminazione e sistema di amplificazione alimentati esclusivamente dall'impianto a energia solare. L'evento è stato finanziato dal CeSVoP (Centro servizi per il volontariato Palermo) e prevede anche tre uscite in mare con i mezzi a propulsione elettrica della Guardia Marina Nazionale, dedicate in particolare a diversamente abili e svantaggiati.

guardia marina nazionale  (1)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alla guardia marina nazionale assegnato un immobile confiscato alla mafia
PalermoToday è in caricamento