Giovedì, 24 Giugno 2021
Cronaca

Tragedia nella notte a Belmonte, un giovane accoltella l'intera famiglia

Giovanni Bottino, 26 anni, ha colpito il fratello che si trova in pericolo di vita al Civico e ferito anche il padre, la madre e la sorella. Poi ha tentato una fuga, ma è stato bloccato dai carabinieri. Pare che il giovane soffrisse di problemi psichici

Giovanni Bottino, arrestato dai carabinieri

Tragedia familiare nella notte a Belmonte Mezzagno. Un uomo, Giovanni Bottino di 26 anni, ha aggredito i proprio familiari con un coltello. Le condizioni più gravi appaiono quelle del fratello di 25 anni che si trova in pericolo di vita al Civico. Feriti in maniera grave anche padre 52enne, la madre 42enne e la sorella di 16 anni. Entrambi i genitori sono ricoverati al Policlinico in prognosi riservata. L'aggressore è poi fuggito, ma è stato bloccato dai carabinieri.

Secondo una prima ricostruzione dei militari pare che l’aggressore, che soffrirebbe di problemi psichici, sia andato in escandescenza al culmine di un diverbio con il padre scaturita per non aver voluto assumere alcuni medicinali. Dopo la fuga il giovane è stato bloccato intorno alle 7 nelle campagne. Ritrovata anche l'arma: un coltello di cucina. L'aggressore adesso si trova in stato di arresto per tentato omicidio e lesioni gravi

Venerdì scorso in via Ammiraglio Rizzo, a Palermo, un uomo di 43 anni ha accoltellato ripetutamente la moglie dopo una lite colpendola alla gola.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tragedia nella notte a Belmonte, un giovane accoltella l'intera famiglia

PalermoToday è in caricamento