menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Affonda nave ormeggiata al porto, scattano le indagini della Capitaneria

Si tratta di una Graziella e appartiene ad una società privata. La guardia costiera ha avvisato tutti gli operatori che lavorano all'interno del porto e ha intimato alla proprietà di provvedere al recupero

Una nave è affondata al porto. E' successo otto giorni fa ma l'imbarcazione si trova ancora lì. Si tratta di una Graziella di proprietà di un privato e si trova vicino al bacino in pietra della Fincantieri. "E' affondata lunedì 16 dicembre - fanno sapere dalla Capitaneria di porto - e sono in corso accertamenti per capire perchè si trovasse all'interno del cantiere navale e cosa abbia provocato l'incidente. Tra le ipotesi al vaglio le forti piogge di quei giorni".

La guardia costiera ha avvisato tutti gli operatori che lavorano all'interno del porto e ha intimato alla proprietà di provvedere al recupero. Ancora da definire le tempistica della rimozione. Intanto emessa un'ordinanza di interdizione per garantire la sicurezza della navigazione, la pubblica incolumità e la tutela ambientale. 

"I vigili del fuoco - spiegano ancora dalla Capitaneria di porto - hanno effettuato una prima ricognizione subacquea ma a causa della scarsa visibilità le operazioni sono state rimandate. Il legale rappresentante della società proprietaria della nave ha dato incarico alla ditta Alpe sub per mettere le panne galleggianti e scongiurare così il rischio inquinamento".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento