rotate-mobile
Cronaca Terrasini

Sfiorata tragedia in mare, barca affonda al largo di Terrasini: salvati due uomini

L'operazione di soccorso è scattata intorno alle 18. I due diportisti, che si trovavano a due miglia da Capo Rama, hanno lanciato l'allarme dopo che il natante ha iniziato a imbarcare acqua. Tempestivo l'intervento della Capitaneria di porto, a soccorrerli la motonave Sandokan

Naufragio nel Palermitano. Ieri pomeriggio a circa due miglia dalla costa di Terrasini, a Capo Rama, un'imbarcazione è affondata. A bordo due uomini che, dopo aver lanciato il mayday, sono stati tratti in salvo. Entrambi sotto shock ma non feriti. L'operazione di soccorso è scattata intorno alle 18. I due diportisti hanno lanciato l'allarme dopo che il natante ha iniziato a imbarcare acqua. Ancora da capire cosa abbia provocato l'affondamento.

Tempestivo l'intervento della Capitaneria di porto di Terrasini, coordinata dal comandante Giuseppe De Matteis. A soccorrere i due naufraghi, che sono rimasti in mare con i giubbotti di salvataggio, è stata la motonave Sandokan della Nautica Viviano. La Capitaneria ha infatti segnalato l'episodio all'imbarcazione più vicina, che stava rientrando a Terrasini dopo un'escursione e si trovava a un miglio e mezzo dai diportisti. 

I naufraghi, due uomini di circa trent'anni, stavano tornando da San Vito Lo Capo quando sono stati colti dalla burrasca, non facendo in tempo a sottrarsi al maltempo. "La Capitaneria di porto ci ha allertato in quanto prossimi alla rotta dei diportisti, per questo ci siamo immediatamente precipitati - racconta a PalermoToday il comandante della motonave Sandokan Filippo Ciaramitaro -. Avevamo delle coordinate approssimative, ma ci siamo subito adoperati per recuperarli. Sapevamo che il loro natante stava imbarcando acqua ed era imminente il pericolo di affondamento". 

L'imbarcazione è così colata a picco a circa mezzo miglio dalla costa. "I naufraghi si trovavano in mare, c'era una burrasca in corso, c'era vento e anche mare grosso - prosegue Ciaramitaro -. I ragazzi erano spaventati, provati. E' stato un salvataggio in piena regola, un soccorso in mare che per fortuna ha avuto un epilogo positivo. La situazione in mare è cambiata tutta d'un botto. I due uomini si sono trovati in una situazione drammatica, la loro accortezza è stata quella di allertare subito i soccorsi. Una volta tratti in salvo, la Capitaneria ci ha subuto raggiunto scortandoci mentre navigavamo di rientro. I miei marinai hanno eseguito le mie direttive alla lettera e tutto è andato per il meglio". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sfiorata tragedia in mare, barca affonda al largo di Terrasini: salvati due uomini

PalermoToday è in caricamento