Cronaca Tribunali-Castellammare / Piazza Olivella

Piazza Olivella, senzacasa umiliato e picchiato dal "branco"

Un clochard tunisino di 57 anni è stato avvicinato da un gruppo di giovani che, dopo averlo insultato, si sono scagliati su di lui con violenza. Ricoverato in ospedale gli è stata riscontrata la frattura di due costole

Piazza Olivella

Umiliato e picchiato da un gruppo di ragazzini. E' la triste storia di uno dei clochard di 57 anni, originario della Tunisia, che per dormire ha scelto i portici di piazzale Ungheria. Domenica sera, intorno alle 22, alcuni giovani lo hanno circondato nei pressi di piazza Olivella per poi iniziare ad insultarlo e aggredirlo. Un pestaggio che gli è costato la frattura di due costole.

Una domenica sera di paura, cominciata combattendo il freddo e la fame e terminata con una visita in ospedale. Dopo il ricovero e le cure dei medici, l'uomo è tornato nel suo letto di cartone e coperte, insieme a quelli che da alcuni mesi sono i suoi "coinquilini". Lì è stato raggiunto dai volontari dell'associazione "Gli angeli della notte", che lo hanno trovato riverso per terra e dolorante.

Nonostante lo spavento il tunisino non si è lasciato scoraggiare e ha denunciato il fatto alla polizia, prima di rimettersi alla ricerca di cibo e di nuove coperte calde. All'inizio del mese un'altra storia di violenza aveva visto protagonista un altro senzacasa. Si trattava di Vito, raggiunto da un gruppo di ragazzini che lo ha cosparso di liquido infiammabile e gli hanno dato fuoco. Ricoverato in ospedale gli sono state riscontrare diverse ustioni sulle mani e sul viso, tanto da provocargli lesioni forse irreparabili ad un occhio.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piazza Olivella, senzacasa umiliato e picchiato dal "branco"

PalermoToday è in caricamento