Cronaca

La palermitana Barbara Cittadini confermata presidente nazionale Aiop

Prosegue il suo impegno al vertice dell’Associazione italiana ospedalità privata, dopo l’elezione avvenuta tre anni fa. Resterà in carica per il triennio 2021-2024

Barbara Cittadini

La palermitana Barbara Cittadini, prima donna al vertice dell'Aiop, resta presidente per il triennio 2021-2024. La conferma è arrivata al termine della 58esima assemblea generale, che si è conclusa oggi a Roma. Cittadini prosegue, così, il suo impegno al vertice dell’Associazione italiana ospedalità privata, iniziato dopo l’elezione avvenuta tre anni fa.

“Ringrazio gli associati per la fiducia che mi hanno dimostrato confermandomi alla presidenza di Aiop per il prossimo triennio, dopo questi anni intensi e impegnativi - ha dichiarato Cittadini - nel corso dei quali ho cercato di rappresentare gli interessi diffusi delle aziende aderenti alla nostra Associazione, rispettandone e valorizzandone le diversità e specificità. Il mio impegno - ha proseguito il presidente - sarà quello di proseguire il lavoro iniziato nel rispetto delle mutate esigenze della domanda di salute alla quale siamo e saremo chiamati a rispondere. Dobbiamo affrontare problemi importanti collegati non solo al nostro ruolo ma alla necessità di aumentare il finanziamento del Ssn, nel suo complesso, adeguandolo a quello degli altri Paesi dell’Ocse, aumentarne la competitività, elevarne la qualità, incrementarne la fruibilità da parte del Paese. Si tratta di obiettivi per i quali la componente di diritto privato del Ssn ha titolo e competenze per essere protagonista”.

Nata a Palermo, laureata in Scienze politiche con indirizzo politico-sociale presso l'Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, dal 1994 è stata presidente e legale rappresentante della Casa di cura Candela. Da luglio 2006 presidente regionale di Aiop Sicilia e da giugno 2012 vice presidente nazionale di Aiop. Poi nel 2018 la nomina a presidente.

“A causa della pandemia, il nostro sistema sanitario - ha aggiunto Cittadini - è stato costretto a riorganizzarsi, tempestivamente, per fronteggiare un virus sconosciuto, che ha travolto l’assetto lavorativo delle aziende del Ssn, così come l’esistenza di tutti noi. Nella complessità dell’impegno al quale siamo stati chiamati a rispondere con grande senso di responsabilità, sono soddisfatta ed orgogliosa del lavoro svolto dalle strutture Associate, che hanno agito in piena sinergia con la componente di diritto pubblico, nella gestione della grave emergenza sanitaria, legata alla diffusione del Covid-19 nel nostro Paese”. Barbara Cittadini ha, altresì, ricordato “il lavoro coraggioso che Aiop ha promosso, evidenziando l’importanza del ruolo delle strutture di diritto privato nell’intera filiera della salute ma, anche, l’esigenza di una sinergia, sempre più proficua, tra la componente di diritto pubblico del sistema sanitario nazionale e quella privata”.

“Aiop - ha detto ancora Cittadini - è, quotidianamente, impegnata a soddisfare la domanda di salute degli italiani, che continuano a sceglierci per la qualità che le nostre strutture sanitarie e socio-sanitarie garantiscono. Siamo intenzionati a proseguire questo percorso, consapevoli di quanto sia indispensabile aumentare il livello di qualità dell'intero Ssn, continuando ad investire nell’innovazione tecnologica. Ritengo - ha concluso il presidente - che la componente di diritto pubblico e quella di diritto privato possano lavorare come unico sistema per garantire il diritto alla salute ed una sanità efficiente ai cittadini”.

“Sono contento - dichiara Domenico Amato, segretario nazionale Confintesa Sanità - per la riconferma della dottoressa Cittadini a presidente nazionale dell’Aiop, le auguro di poter continuare al meglio l’egregio lavoro già svolto nel precedente triennio".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La palermitana Barbara Cittadini confermata presidente nazionale Aiop

PalermoToday è in caricamento