Mercoledì, 28 Luglio 2021
Cronaca

Stava morendo dopo aver mangiato del veleno per topi: salvato un barbagianni

Il rapace, che appartiene ad una specie protetta, è stato notato lungo la provinciale 1, tra Partinico e Montelepre: era sul ciglio della strada e non riusciva più a volare. Una pattuglia della guardia di finanza lo ha recuperato e consegnato alla Forestale. Ora è in cura al centro Lipu del Bosco di Ficuzza

Il barbagianni salvato lungo la strada provinciale 1

E' stato ritrovato lungo la provinciale 1, tra Partinico e Montelepre, a terra e incapace di volare, probabilmente dopo aver ingerito del veleno per topi: è solo grazie all'intervento di una pattuglia della guardia di finanza che un barbagianni (specie protetta di rapace notturno) è stato salvato e si trova adesso al centro di recupero della Lipu del Bosco di Ficuzza, dove sta ricevendo tutte le cure.

L'uccello è stato notato qualche giorno fa dai militari, che si sono subito accorti che era in difficoltà. Lo hanno così caricato in una cassetta, coprendolo per cercare di calmarlo, e l'hanno poi consegnato al distaccamento di Carini della Forestale.

L'animale è un Tyto Alba e, secondo i primi accertamenti, sarebbe stato avvelenato con del veleno per topi. Da qui il ricovero - prima di rimetterlo si spera in libertà - nel centro di recupero fauna selvatica del Bosco di Ficuzza.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stava morendo dopo aver mangiato del veleno per topi: salvato un barbagianni

PalermoToday è in caricamento