Cronaca

Centri aggregativi per anziani, il Comune finanzia mezzo milione

Il provvedimento rientra tra quelli attuati nei comuni del "Distretto socio-sanitario 42", dove si è registrato un "significativo invecchiamento della popolazione". Da ciò la necessità di pensare tre spazi per prevenire e contrastare l'isolamento sociale degli over 60

Pubblicati i bandi per la creazione di tre centri per gli anziani (foto archivio)

Ultimi ostacoli burocratici superati, presto nasceranno tre centri dedicati agli over 60. Sono stati pubblicati sul sito istituzionale del comune di Palermo i bandi di gara relativi all’attivazione di tre spazi aggregativi per anziani nella I, III, e IV circoscrizione. L’importo complessivo degli appalti è pari a 540 mila euro, comprensivo di Iva. Il provvedimento si inserisce tra quelli attuati nei comuni del "Distretto socio-sanitario 42", nei quali ultimamente si è registrato un "significativo invecchiamento della popolazione".

Da questa considerazione è nata la necessità di realizzare centri aggregativi la cui finalità principale è il "miglioramento della qualità della vita degli iscritti - si legge nella nota del Comune - attraverso il coinvolgimento in attività che forniscano stimoli di carattere cognitivo, affettivo e relazionale. E che, in particolare, consentano di prevenire e/o contrastare forme di isolamento ed esclusione sociale mediante la partecipazione di anziani con ridotta autonomia (mezzo di trasporto, abbattimento barriere architettoniche, etc.)". I soggetti che potranno beneficiare delle attività dei centri saranno individuati secondo i parametri Isee reddituali e prediligendo i casi già noti per disagio socio-ambientale e relazionale.

Attraverso la connessione con gli altri servizi sociali, sanitari, culturali e sportivi, nei centri gli anziani potranno dedicarsi ad attività ricreative culturali, visite guidate anche "fuori porta", spettacoli teatrali, cinematografici, attività ludico motorie, riunioni e banchetti, sia all’interno che all’esterno del centro, servizi informativi, anche attraverso la realizzazione di attività socialmente utili degli anziani, nelle forme di volontariato sociale e culturale. Gli enti del Terzo Settore interessati ai bandi dovranno presentare domanda di partecipazione entro venerdì 09/01/2015 alle ore 12.00. Di seguito i link per visionare tutti i documenti: bando 1, bando 2 e bando 3.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Centri aggregativi per anziani, il Comune finanzia mezzo milione

PalermoToday è in caricamento