Borse di studio, posti letto e mensa gratuita: pubblicato il bando dell'Ersu

La domanda di concorso dovrà essere compilata online, entro le 14 del 10 settembre. Sono previsti dei limiti di reddito: per poter partecipare non si deve superare un Isee di 23.253 mila euro. Richiesti anche dei requisiti di merito minimo per gli studenti dal secondo anno in poi

Emanato il bando per l’attribuzione di borse di studio, posti letto e servizio di ristorazione gratuito per l’anno accademico 2018/2019. Il concorso è rivolto agli studenti universitari dell’Università degli Studi, dell’Università pubblica non statale Lumsa di Palermo, delle Accademie di Belle Arti, di “Abadir” di San Martino delle Scale e dei Conservatori di Musica “Bellini”.

“Esprimo soddisfazione per il lavoro fatto con l’obiettivo di potere garantire sempre di più agli studenti meritevoli e bisognosi il giusto sostegno in termini economici e di servizi – sottolinea il commissario straordinario dell'Ersu Palermo Giuseppe Amodei – ed esprimo vivo apprezzamento per il lavoro svolto dalla dirigenza e dai lavoratori dell’Ersu Palermo che si sono impegnati anche per questa nuova fase che prevede importanti cambiamenti come nel caso del servizio di ristorazione per il quale, oltre a una migliore qualità e capillarità del servizio, è previsto la possibilità di una diversa gestione dei pasti per limitare il fenomeno degli sprechi alimentari e per incentivare un uso consapevole delle risorse disponibili”.

Le borse di studio 

Sono destinate agli studenti dei corsi di laurea triennale, laurea magistrale a ciclo unico e laurea magistrale biennale (nuovo ordinamento), dottorato di ricerca purché non retribuiti, specializzazione (ad eccezione di quelli dell’area medica di cui al D.LG.S. 17 agosto 1999 n. 368) purché non retribuiti, dell’alta formazione artistica e dell'alta formazione musicale cui si accede con il possesso del titolo di diploma di scuola media superiore. La domanda di concorso dovrà essere compilata online, entro le 14 del 10 settembre secondo le modalità previste dal bando di concorso pubblicato sul sito dell'Ersu Palermo.

I requisiti per potere partecipare al concorso sono di reddito (certificato dai Caf, centri di assistenza fiscali) non dovendo superare un Isee (Indicatore della situazione economica equivalente) di 23.253,00 euro e un Ispe (Indicatore della situazione patrimoniale equivalente) di 50.550,00 euro. Per gli studenti frequentanti il secondo anno e successivi ci sono anche dei requisiti di merito minimo da possedere secondo apposite tabelle.

Ai fini dell’assegnazione della borsa di studio, del posto letto e dei pasti, gli studenti sono considerati, in relazione alla loro residenza e rispetto al polo didattico frequentato, come: studenti “in sede”, studenti “pendolari”, studenti “fuori sede”. Per l’attribuzione dei benefici si tiene conto se il reddito Isee sia inferiore o uguale ai 2/3 del limite, oppure compreso fra i 2/3 ed il limite massimo. Le borse di studio variano perciò, in base alla classificazione dello studente, da un minimo di 1.300 euro (+pasti gratuiti in numero prestabilito) a un massimo di 3.975 euro (+pasti gratuiti in numero prestabilito). In ogni caso, a tutti gli studenti risultati idonei al concorso, sarà effettuato d’ufficio il rimborso della tassa regionale per il diritto allo studio di 140 euro pagata all’atto dell’iscrizione presso l’istituzione universitaria prescelta.

Nell’ambito dei contributi economici, oltre alle borse di studio ordinarie, il bando di concorso prevede anche borse di studio riservate a studenti: diversamente abili, stranieri provenienti da paesi extracomunitari, stranieri rifugiati politici aventi diritto alla protezione internazionale, orfani di vittime del lavoro, stranieri figli di emigrati siciliani all'estero, orfani di vittime per motivi di mafia, vittime dell'usura e/o studenti figli di vittime dell'usura, residenti nelle isole minori ricadenti nel territorio della Regione, orfani che dimostrino di essere ospiti o essere stati ospiti in una struttura di accoglienza, pubblica o privata.

Sono, inoltre, previsti altri specifici contributi: per la mobilità internazionale; per gli  studenti diversamente abili con invalidità pari o superiore al 66% o in condizioni di gravità di cui all'art.3 comma 3 della L. 104/92; per cause eccezionali. Nel bando anche l’Integrazione della borsa di studio per studenti laureati in corso (premio di laurea).

I servizi di tipo residenziale e di ristorazione

Sono 732 per la sede di Palermo i posti letto destinati agli studenti fuori sede (rispetto al corso di laurea avente sede a Palermo e a Caltanissetta). Importanti novità, infine, per il servizio di ristorazione che, fra l’altro, quest’anno accademico partirà con sei nuove sale di ristorazione presso tutte le residenze universitarie (Santi Romano, San Saverio, Schiavuzzo, Biscottari, Casa del Goliardo, Santissima Nunziata) anziché le due precedenti sedi. Gli studenti, in base alla loro condizione, avranno diritto ad un numero prestabilito di pasti. La nuova organizzazione del servizio di ristorazione va incontro all’esigenza di una maggiore capillarità del servizio oltre che a una politica contro gli sprechi alimentari e per un più oculato utilizzo delle risorse disponibili.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rissa fuori dalla discoteca, ragazzo di 21 anni muore accoltellato a Terrasini

  • Colpo al clan dell'Arenella, 8 arresti: c'è anche il boss accusato della strage di via D'Amelio

  • La migliore arancina di Palermo? Simone Rugiati non ha dubbi: "E' quella di Sfrigola"

  • Giro di escort in pieno centro: facevano prostituire 10 palermitane, tre arresti

  • Sospetto caso di Coronavirus, mascherine e fuggi fuggi al pronto soccorso del Cervello

  • Mafia, la vedova Schifani sull'arresto del fratello: "Sono devastata, per me è morto ieri"

Torna su
PalermoToday è in caricamento