Cronaca Oreto-Stazione / Piazza Cairoli

Immobili Amia all'asta, in vendita anche l'attuale sede Rap

La curatela fallimentare dell'ex azienda per l'igiene pubblica cerca di piazzare al miglior offerente i primi cinque lotti, con una base di partenza di oltre 18 milioni di euro. Il presidente della Rap: "Al momento non abbiamo disponibilità per l'acquisto"

Sulla destra Palazzo ex Ferrovie (foto archivio)

Ai migliori offerenti ciò che resta dell'Amia. La curatela fallimentare ha deciso di mettere all'asta i grandi immobili di proprietà dell'ex azienda per l'igiene pubblica. I primi cinque lotti, tra cui anche il Palazzo ex Ferrovie, attuale sede della Rap, andranno in vendita a partire dal prossimo 8 aprile, nel tentativo di recuperare ingenti somme di denaro per pagare i creditori rimasti sino ad ora in attesa.

La base d'asta degli immobili è di oltre 18 milioni di euro. Ce ne vorranno circa 6,5 milioni per la sede di piazzetta Cairoli, quasi 5 milioni per il complesso di via Ingham, 3,5 milioni per l'autoparco di Partanna Mondello, 3 milioni e 300 mila per il Palazzo La Rosa di via Allora e 322 mila euro per uffici, spogliatoi e autoparco di Tasca Lanza. Nuove grane per il presidente della Rap Sergio Marino, che nel giro di pochi mesi potrebbe doversi spostare con azienda e lavoratori al seguito.

Nel luglio 2013 l'azienda Risorsa Ambiente Palermo aveva stipulato un contratto con la curatela fallimentare dell'Amia, fissando il canone d'affitto a 594.725 euro (Iva esclusa, qualora dovuta). Non essendo possibile per Rap, almeno per il momento, acquisire tutti gli immobili nonostante il diritto di prelazione, per Marino è necessario disertare la prima asta. Bisognerà attendere per capire se effettivamente ci sia qualcuno, tra pubblico e privato, intenzionato a comprare gli immobili, ed eventualmente individuare con il Comune terreni e edifici alternativi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Immobili Amia all'asta, in vendita anche l'attuale sede Rap

PalermoToday è in caricamento