Shopping con banconote false da 50 euro: arrestati tre catanesi ad Alimena

A far scattare l'operazione è stata una segnalazione arrivata al 112, con la quale un commerciante ha avvertito i carabinieri. I tre - due uomini e una ragazza - sono stati fermati nei pressi dell'autostrada

Acquistano merce con banconote false e vengono arrestati. Operazione dei carabinieri della compagnia di Petralia ad Alimena. In manette con l’accusa di "spendita ed introduzione nello Stato di monete falsificate" - sono finite tre persone. A far scattare l’operazione è stata una segnalazione arrivata al 112, con la quale un commerciante ha avvertito i carabinieri che tre clienti, due uomini ed una donna, avevano acquistato merce pagando in due negozi diversi, con banconote da 50 euro risultate esser false. Immediatamente sono scattate le ricerche. I tre sono stati fermati nei pressi dell’autostrada, nei pressi di Alimena. Le banconote false sono state sottoposte a sequestro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In manette sono finiti Cristian Camilo Todaro Melendez, 31 anni, nato in Colombia e residente a Catania, e Sarah Niceforo, catanese di 20 anni e Luciano Alessandro Gatto, anche lui catanese, di 25 anni. I tre sono stati giudicati in sede direttissima presso il Tribunale di Termini Imerese che - dopo la convalida dell’arresto - ha disposto per Sarah Niceforo la misura dell’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria e per Meledez Todaro e Gatto la misura dell’obbligo di dimora.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terremoto al largo di Palermo, scossa di magnitudo 2.7 avvertita dalla popolazione

  • Incidente all'Acquapark, giovane batte la testa: ricoverato in gravi condizioni

  • Figlia morta dopo il Gratta e vinci perdente: chiesta condanna a 6 anni per la mamma infermiera

  • Vendono frutta e verdura con il reddito di cittadinanza in tasca, nei guai 2 fratelli

  • Con lo scooter investì e uccise un anziano e il suo cane, morto un trentenne

  • Suicidio all'Uditore, cinquantenne si getta dalla finestra e muore

Torna su
PalermoToday è in caricamento