menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Piazza San Domenico, dove si è consumata la tragedia

Piazza San Domenico, dove si è consumata la tragedia

Piazza San Domenico, tragedia in casa: bambino cade dalle scale e muore

A trovarlo a terra privo di sensi la mamma e la nonna. Trasportato al Santa Cristina, per Pierto Ficuccia di 3 anni non c'è stato nulla da fare. All'inizio si era pensato ad un malore. Sulla vicenda aperta un'inchiesta

E’ stata aperta un’inchiesta sulla morte di un bambino di tre anni, Pietro Ficuccia, deceduto una settimana fa a seguito di una caduta dalle scale in un’abitazione di piazza San Domenico. Secondo quanto riporta l’edizione odierna del Giornale di Sicilia il piccolo è spirato lunedì scorso all’ospedale dei bambini. Inizialmente si era pensato ad un malore o a una malformazione congenita, ma un test scientifico più approfondito ha fatto emergere una frattura alla base del cranio provocata da una caduta.

A dare l’allarme erano state la madre e la nonna che lo avevano trovato senza sensi ai piedi delle scale. I medici hanno tentato di tutto per salvare il piccolo, ma i tre arresti cardiaci che hanno colpito il bimbo durante il ricovero hanno reso inutili tutti i tentativi. Le cause del decesso non sono apparse chiare tanto che gli stessi medici hanno chiesto l’autopsia. Inizialmente i medici avevano ipotizzato che Pietro Ficuccia fosse stato colpito da un malore e pensavano che fossero davanti a un caso di morte naturale poi invece è emersa la frattura al cranio.

Sulla morte del bambino ha iniziato ad indagare la polizia e secondo i primi accertamenti pare che durante una visita alla nonna il piccolo sia sfuggito al controllo degli adulti, abbia raggiunto le scale e sia caduto. Incidente? Fatalità? Sulla vicenda è stata aperta un’inchiesta coordinata dal sostituto procuratore Marcello Viola, al momento non ci sono indagati.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento