Cronaca

Salvarono bambina che stava per morire soffocata, Orlando premia poliziotti eroi

Il primo cittadino ha conferito la Tessera Preziosa del Mosaico Palermo a Stefano D'Amico e Fabio Sangiorgio, assistente capo e agente scelto della polizia di Stato. Un riconoscimento anche per l'Esercito

L'impegno professionale e umanitario premiato oggi pomeriggio a Palazzo della Aquile dal sindaco Leoluca Orlando. Il primo cittadino ha conferito la Tessera Preziosa del Mosaico Palermo a Stefano D'Amico e Fabio Sangiorgio, assistente capo e agente scelto della polizia di Stato e al 4° Reggimento Genio Guastatori della Brigata Aosta dell'Esercito Italiano.

Nel primo caso il conferimento è stato assegnato per "l'impegno profuso e la professionalità dimostrata intervenuti nel corso dell'intervento che ha consentito di prestare tempestivo soccorso a una neonata in pericolo di vita". I due poliziotti lo scorso novembre di pattuglia nella zona di via Maqueda hanno salvato una bambina di appena dieci giorni di vita che si era soffocata.

Nel secondo caso la Tessera Preziosa è stata assegnata "per l'impegno profuso e la professionalità dimostrata nel corso dell'intervento di disinnesco di un ordigno bellico rinvenuto nel porto di Palermo". La vicenda risale allo scorso settembre quando al porto di Palermo è stata disinnescata  una bomba statunitense da 600 libbre, residuato della Seconda guerra mondiale.

"L'assegnazione di questo riconoscimento - ha commentato Leoluca Orlando - è un atto dovuto da parte dell'amministrazione comunale nei confronti di persone che hanno dimostrato amore per la vita, coraggio e altissima professionalità. A loro va anche l'apprezzamento ed il ringraziamento dell'intera comunità palermitana".
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Salvarono bambina che stava per morire soffocata, Orlando premia poliziotti eroi

PalermoToday è in caricamento