Ballarò, sorpreso mentre vede cappellini e tute dell'Amia: denunciato

Gli agenti della municipale hanno sequestrato 34 camicie, 17 pantaloni, una tuta, quattro cappellini, otto giubbotti. Tutti i capi d'abbigliamento avevano il logo dell'azienda

Stende un telo per terra -  tra i vicoli di Ballarò - ed "espone" tute, giubbotti e cappellini dell'Amia (l’azienda che si occupava dei rifiuti in città e ormai fallita). La polizia municipale nota la singolare, quanto illecita, vendita e lo denuncia per ricettazione. Il provvedimento è scattato nei confronti di S.B., 26 anni.

In totale gli agenti hanno sequestrato 34 camicie, 17 pantaloni, 1 tuta, 4 cappellini, 8 giubbotti, tutti con impresso con il logo dell'Amia. Sono state avviate le indagini per ricostruire attraverso quali canali gli indumenti di lavoro siano finiti nelle mani del venditore.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente in via Pitrè, muore travolto da uno scooter mentre passeggia con il cane

  • "C'è un uomo con un mitra sotto braccio!": panico alla Cala, arrivano le squadre speciali

  • La lite dopo gli insulti alla moglie, sparatoria allo Zen: fermato un pregiudicato

  • Zona via Belgio, si suicida lanciandosi dal quarto piano: paura davanti a una scuola

  • Allo Zen si torna a sparare, 48enne grave in ospedale

  • Si cercano portalettere, Poste Italiane assume anche a Palermo

Torna su
PalermoToday è in caricamento