Martedì, 15 Giugno 2021
Cronaca Tribunali-Castellammare / Via Maqueda

Ballarò, spacciava hashish e marijuana nella sua bettola: arrestato

Sorpreso dal blitz dei poliziotti, un ragazzo nigeriano ha tentato di rimuovere dal bancone numerosi involucri, gettandoli in un sottostante bidone della spazzatura. Davanti al locale gli agenti avevano notato un gran viavai di giovani

La polizia ha arrestato un nigeriano di 26 anni (E.O. le sue iniziali) responsabile del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Nel cuore della “Palermo vecchia” e nei pressi di Ballarò, in vicolo Santa Rosalia, i poliziotti hanno notato come davanti ad una bettola, apparentemente destinata alla vendita di bevande, si radunassero decine di giovani di diversa estrazione sociale. Gli agenti hanno così deciso di fare irruzione nei locali.

L’esito della perquisizione è stato ancor più sorprendente del previsto: al di là del bancone, appunto destinato alla mescita di bevande, un cittadino nigeriano, sorpreso dalla vista dei poliziotti, in gran fretta, ha tentato di rimuovere dal ripiano numerosi involucri, gettandoli in un sottostante bidone della spazzatura. Gli agenti hanno bloccato lo straniero e recuperato gli involucri contenenti hashish e marijuana. All’interno del locale anche un bilancino di precisione, una calcolatrice, confezioni di cartine per sigarette, buste in plastica di vari formati, denaro contante e cellulari anche di ultima generazione.

Senza alcuna precauzione l’uomo aveva imbandito di "fumo" ed erba gli scaffali del suo locale: è plausibile che la bettola fosse un punto di riferimento per il mercato della droga “last minute” e che i fruitori fossero i giovanissimi frequentatori dei vicini luoghi della “movida” cittadina.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ballarò, spacciava hashish e marijuana nella sua bettola: arrestato

PalermoToday è in caricamento