menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Clown, mimi, acrobati e musicisti conquistano l'Albergheria per Ballarò Buskers

In 35 mila hanno assistito alle performance degli artisti. Numeri da record: cento spettacoli per tre giorni. Il sindaco Orlando: "Bellissima esperienza di arte e di vita"

Successo per la quarta edizione del Ballarò Buskers Festival, il primo Festival internazionale di arti di strada palermitano. Per tre giorni il quartiere Albergheria e il suo millenario mercato hanno respirato un'aria di gioiosa festa, un abbraccio meraviglioso e affettuoso è arrivato da parte di tutta la città e di tantissimi turisti. 

Sono stati 35 mila infatti quelli che hanno scelto di partecipare alla manifestazione che dal 18 al 20 ottobre ha portato giocolieri, saltimbanchi, clown, mimi, acrobati, musicisti e performer in otto piazze disseminate nel quartiere, per un totale di circa cento spettacoli per tre giorni. Una squadra di cento volontari ha reso possibile tutto questo, e per tre giorni Palermo si è stretta attorno al mercato, riscoprendolo e ammirandolo.

"Qualche anno fa abbiamo voluto puntare sulla bellezza che spesso si pensa sia effimera e che non sia la prima cosa su cui puntare per far rinascere un quartiere - sottolineano gli organizzatori - Oggi a distanza di quattro anni invece, possiamo dire che è stata la scelta giusta, perché la bellezza cambia le persone e le persone cambiano le cose. Adesso da oggi comincia il conto alla rovescia per la prossima edizione ma a tutti i palermitani vogliamo dire che Ballarò è aperto tutto l'anno, quindi tornate a fare la spesa qui".

"Siamo al quarto anno di una tre giorni che ha confermato che Ballarò è Palermo e Palermo è Ballarò - dice il sindaco Leoluca Orlando - . Artisti di strada da tutta Italia, commercianti, residenti del mercato hanno donato a migliaia di cittadini e turisti una splendida esperienza di arte e di vita".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento