Cronaca Balestrate

Tragedia a Balestrate, muore annegato in mare per salvare un ragazzino

La vittima è un tedesco di 48 anni: ha visto il figlio di alcuni amici in difficoltà e ha cercato di raggiungerlo a nuoto. Poi però è annegato. Inutili i soccorsi

Un uomo di 48 anni, di origini tedesche, è morto annegato nelle acque di Balestrate, per tentare di salvare un ragazzino di 13 anni, figlio di alcuni amici. Andreas Kunz, questo il nome della vittima, si trovava in vacanza sul lido del Palermitano. L'uomo stava facendo il bagno insieme al ragazzino. Poco dopo quest'ultimo si sarebbe trovato in difficoltà. Il quaranottenne ha cercato di raggiungerlo a nuoto, ma - secondo le prime ricostruzioni - forse si sarebbe fatto prendere dal panico, annegando. Quando è stato recuperato era già privo di sensi. 

Inutile l'intervento della motovedetta della guardia costiera di Balestrate e dei sanitari del 118, che non hanno potuto fare altro che constatare la morte dell'uomo. Indagini in corso. "Al momento dell'incidente, questa mattina, il mare non era particolarmente mosso - hanno spiegato dalla capitaneria di porto di Balestrate - a parte un po' di corrente".

Il ragazzino invece è stato soccorso e portato a riva sano e salvo. E' stato portato in ospedale per accertamenti, ma sta bene. Sul posto sono intervenuti anche i carabinieri di Terrasini e in un secondo momento anche il medico legale. La tragedia si è consumata nel tratto di mare vicino al porto. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tragedia a Balestrate, muore annegato in mare per salvare un ragazzino

PalermoToday è in caricamento