menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Francesco Paolo Agrusa

Francesco Paolo Agrusa

A Balestrate i funerali del giovane operaio morto a Corleone: "Sicurezza sul lavoro sia priorità"

Nella chiesa Madre l'addio a Francesco Paolo Agrusa, colpito da un attrezzo caduto giù da un’impalcatura. Presente una delegazione della Cgil: "La nostra priorità è l'azione di contrasto alla mancanza di controlli adeguati"

Sono stati celebrati oggi, nella chiesa Madre di Balestrate, i funerali di Francesco Paolo Agrusa, l'operaio di 26 anni morto venerdì scorso a Corleone mentre stava lavorando su un traliccio della bassa tensione. Agrusa è stato colpito da un attrezzo caduto giù da un’impalcatura su un palo che lui e i suoi colleghi avrebbero smontato di lì a poco

Presenti alla cerimonia anche i rappresentanti della Cgil e della Filctem Cgil, con un gruppo di lavoratori di Enel. "Abbiamo sentito il dovere di essere presenti – dichiarano Calogero Guzzetta, segretario Cgil Palermo e Gabriella Messina, segretario generale Filctem Cgil Palermo - per manifestare la nostra solidarietà e il nostro cordoglio alla famiglia e per rivendicare quella che continuerà sempre più a essere la nostra priorità ovvero l'azione di contrasto alla mancanza di controlli adeguati. La lotta per affermare condizioni di sicurezza sul lavoro deve sempre più essere intensificata e i controlli estesi da parte di tutti gli organi competenti affinché non si ripetano più episodi di questo genere. Non si può morire sul lavoro. Anche negli appalti, i committenti hanno il dovere di controllare ed estendere gli stessi standard di sicurezza alle ditte subappaltatrici”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Giornali on line più letti, la classifica della piattaforma Similarweb

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento