menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto archivio

Foto archivio

A Bagheria un nuovo presidio territoriale di emergenza: la sede in locali confiscati alla mafia

E' stato realizzato dall’Asp in via Capitano Luigi Giorgi 167. Ci sarà spazio anche per il Servizio di Continuità assistenziale (ex Guardia Medica) e il punto di primo intervento pediatrico

Sarà attivato da martedì prossimo, 15 dicembre, il nuovo Pte (Presidio Territoriale di Emergenza) di Bagheria, realizzato dall’Asp di Palermo nei locali di via Capitano Luigi Giorgi 167. La struttura, confiscata alla mafia, è stata concessa dall’Amministrazione comunale per 9 anni in comodato gratuito.  

L’Asp ha provveduto a effettuare lavori di ristrutturazione, riqualificazione e adeguamento. E' stato realizzato anche uno scivolo nello spazio esterno antistante l’immobile per consentire l’accesso ai disabili e alle barelle. Nell’area a piano terra di 350 metri quadrati, oltre a Pte, troveranno ospitalità anche il Servizio di Continuità assistenziale (ex Guardia Medica) e il punto di primo intervento pediatrico (Ppi). Le strutture continueranno a mantenere gli stessi numeri di telefono.

Per consentire la continuità delle prestazioni, il trasloco dall’attuale sede di via Giovanni XXIII a quella nuova avverrà in due fasi: il 14 dicembre verranno trasferiti la Guardia Medica (in funzione già dalla stessa sera di lunedì) e il Ppi pediatrico, mentre il giorno successivo sarà la volta del Pte, che sarà attivo dal tardo pomeriggio di martedì 15 dicembre. Durante le operazioni di trasloco degli arredi e delle attrezzature sarà garantita per eventuali emergenze la presenza di 2 ambulanze, di cui una medicalizzata nell’area di sosta dedicata di via Giovanni XXIII.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento