Cronaca

Bagheria, Aspra ha la sua Pro Loco: "Promuoverà le bellezze del borgo marinaro"

A volerla e a darle vita un gruppo di cittadini. Il presidente è Claudio Matta. La sede nella prestigiosa villa Sant’Isidoro De Cordoba. A fine agosto i primi due eventi

Nella frazione marinara di Aspra, a Bagheria, è nata una Pro-Loco. A darle vita un gruppo di cittadini del borgo marinaro che portano le loro esperienze di commercianti, amministratori, organizzatori di eventi e tecnici al servizio del territorio. Il presidente è l’unico non oriundo, Claudio Matta, un sardo che ama questa terra quanto e più della sua: “Non possiamo non tener conto del fatto che Aspra è e deve essere una terra a vocazione turistica sono tante le bellezze che essa offre. Vanno messe insieme, a sistema, e promosse con criterio”. E' questo l’obiettivo della nuova Pro-Loco “Tra cielo mare e cultura” il cui vicepresidente è Maurizio Sardina, già assessore del Comune.

Fanno parte del gruppo anche: Mimmo Aiello, Raimondo Arca, Mimmo Angileri, Battista Cirello, Pippo Costantino, Pippo Lo Buglio, Gerardo Lorenzini  Rosellina Mantini, Giovanni Messina e Mauro Vladimiro, soci fondatori di questa nuova avventura che ha la sua sede nella prestigiosa villa Sant’Isidoro De Cordoba, di proprietà e gestione di uno dei soci, Mimmo Angileri, nella quale si è svolta anche la presentazione ufficiale. All’inaugurazione erano presenti, tra gli altri, il sindaco Patrizio Cinque e la responsabile provinciale delle Unpli, l’Unione delle Proloco italiane, Enza Costantino.

“Non esiste distanza tra bagheresi e asprensi, l’intento deve essere comune, portare avanti percorsi che mirino alla difesa delle tradizioni, alla promozione del territorio, a mostrare quanto è bella Aspra - ha detto il sindaco - Dobbiamo essere consapevoli che siamo area metropolita di Palermo e sfruttare il flusso turistico che arriva nel capoluogo. Abbiamo analizzato la nascita di B&B sul nostro territorio, case vacanza che nascono in pochi giorni, alcune anche senza permessi e poi si regolarizzano. Questo è un sintomo di come, di fatto un’aumento notevole della richiesta turistica c’è. Per questo è importante che le Pro-Loco, al di là di percorsi politici non coincidenti, lavorino insieme all’amministrazione comunale, che deve fare da facilitatore” aggiunge il primo cittadino della Città delle Ville.

A fine agosto i primi due eventi organizzati dalla nuova Pro Loco: una rappresentazione teatrale il 22 agosto e la manifestazione “Ciauru di Astrattu” il 28. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bagheria, Aspra ha la sua Pro Loco: "Promuoverà le bellezze del borgo marinaro"

PalermoToday è in caricamento