Cronaca Bagheria

Bagheria, sequestrato autoparco comunale: "Violazioni ambientali"

Il provvedimento è stato firmato dal gip Michele Guarnotta. Il sindaco Filippo Tripoli: "Pronto a collaborare e sistemare le problematiche dell'area"

E' stato posto sotto sequestro preventivo l'autoparco comunale di Bagheria, che si trova in contrada Incorvino. Il provvedimento è stato firmato dal gip Michele Guarnotta. Lo rende noto il sindaco Filippo Tripoli. Il primo cittadino in una nota spiega che "l'impianto è stato posto sotto sequestro dai carabinieri come conseguenza di controlli e accertamenti eseguiti dai carabinieri, Noe, Arpa e Asl 6 a seguito di due diversi esposti avvenuti nei mesi scorsi, l'ultimo ad aprile. Durante i controlli erano stati rilevati violazioni in materia ambientale e una grave situazione di degrado relativa alla gestione dei rifiuti". Tra gli indagati ci sono l'ex primo cittadino Patrizio Cinque, la presidente della società in house Amb spa Tanja Giambruno e la responsabile del servizio di raccolta differenzia Giuseppina Pia Di Martino.

"Ho manifestato tutta la mia disponibilità alle forze dell'ordine per collaborare a fare chiarezza e sistemare le problematiche dell'area", 
dice Tripoli, annunciando di volere chiedere il dissequestro temporaneo per questioni di ordine e sanità pubblica. Il primo cittadino sottolinea che si sta lavorando all'istituzione dei Ccr (centri comunali di raccolta) e che si è richiesto un apposito finanziamento "per cui siamo fiduciosi di risolvere al più presto la problematica. Anche in altre vesti abbiamo sempre denunciato la necessità di centri di raccolta comunali per incrementare della raccolta differenziata".

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bagheria, sequestrato autoparco comunale: "Violazioni ambientali"

PalermoToday è in caricamento