La 23enne scomparsa da Bagheria, incubo finito: "Sta bene ed è a casa"

Dopo due settimane in cui sembrava sparita nel nulla, la studentessa universitaria ha contattato i familiari. Il fratello Piero: "Desideriamo mantenere il riserbo sui motivi dell’allontanamento di mia sorella che finalmente è tornata"

Possono tornare a sorridere i familiari di  Dora D’Asta, la ragazza di 23 anni di Bagheria della quale non si avevano notizie da circa due settimane. La ragazza si era allontanata da casa venerdì 7 agosto per andare a una festa in un lido a Trabia, ma non era più tornata. Nelle scorse ore la giovane ha telefonato ai genitori dicendo loro dove si trovava e chiedendo che la andassero a prendere. 

A indagare sulla scomparsa sono stati i carabinieri della caserma di Bagheria ai quali i genitori avevano presentato denuncia."Ringraziamo le forze dell’ordine, la polizia municipale, il sindaco Filippo Tripoli e tutta la città per l’interessamento – ha detto Piero, il fratello gemello di Dora che nei giorni scorsi le aveva rivolto un appello tramite i social – desideriamo mantenere il riserbo sui motivi dell’allontanamento di mia sorella che finalmente è tornata a casa".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a scuola, morta bambina di 10 anni dopo una caduta durante l’ora di educazione fisica

  • Coronavirus, nuova ordinanza: Sicilia diventa zona gialla

  • Sicilia in zona gialla: cosa si può fare e cosa no dal 29 novembre

  • Covid, Musumeci firma nuova ordinanza: bar e ristoranti aperti dalle 5 alle 18, ok ai negozi nei festivi

  • L'esito dell'autopsia sul corpo della piccola Marta: "E' stata stroncata da un malore"

  • Scambio di morti per Covid all'obitorio del Civico, famiglia seppellisce la salma di un altro

Torna su
PalermoToday è in caricamento