Giovedì, 21 Ottobre 2021
Cronaca Bagheria

Bagheria, scatta foto dentro la cabina elettorale: denunciato

Il "clic" però è stato sentito dal presidente: un 68enne è stato denunciato per la violazione della legge sulla segretezza dell'espressione del voto. Due persone invece sono state arrestate dalla polizia per truffa e tentato furto

Due arresti e una denuncia nel corso delle ultime 24 ore a Bagheria. La polizia è intervenuta in tre distinti casi. Denunciato per la violazione della legge sulla segretezza dell'espressione del voto, un 68enne bagherese. Ha scattato una foto con il cellulare all’interno di un seggio elettorale di Bagheria, ma il "clic" è stato sentito dal presidente della sezione che ha sorpreso l’elettore con in mano lo smartphone. La vicenda è stata segnalata al personale della polizia di vigilanza ai seggi che ha proceduto alla denuncia.

Nella giornata di domenica è finito invece in manette, con l'accusa di truffa, A.S., 44enne, residente a Bagheria ma di fatto domiciliato a Palermo. Avvalendosi di annunci fraudolenti pubblicati sui maggiori gestori di vendite online avrebbe commesso diverse truffe. Il 44enne era ricercato da diverse Procure italiane, a seguito di indagini partite dalla polizia. E' stato rintracciato a Brancaccio, nonostante i numerosi tentativi realizzati per sfuggire alla cattura. L’uomo dovrà scontare una pena, complessiva, di 3 anni e 3 mesi di reclusione. Le truffe sono state commesse a Cagliari, Palermo e Bagheria.

Il secondo arresto, invece, riguarda G.G., 46 anni, pregiudicato, condannato ad otto mesi di reclusione per il reato di tentato furto ed evasione dagli arresti domiciliari.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bagheria, scatta foto dentro la cabina elettorale: denunciato

PalermoToday è in caricamento