Lunedì, 14 Giugno 2021
Cronaca

Bagheria, scabbia alla scuola Bagnera? L’Asp6: allarme infondato

Una bambina, che non frequenta più da un mese, ha contratto la malattia. A segnalare il caso è stata la direttrice della scuola elementare Rosalba Bono. I genitori protestano ma per l'azienda sanitaria non c'è alcun pericolo

C’è chi fra i genitori è sul piede di guerra e chi per paura non manda i propri figli a scuola. E’ scoppiata una vera e propria psicosi alla elementare Giuseppe Bagnera di corso Butera, dove un allarme scabbia ha mandato su tutte le furie molte mamme e papà. Una bambina, che non frequenta più da un mese, ha contratto la malattia.

A segnalare il caso è stata la direttrice stessa, Rosalba Bono, che due giorni fa aveva inviato ai genitori una nota scrivendo che era giunta comunicazione che a un bambino o una bambina che non frequentava più la scuola è stata diagnosticata la scabbia. “Onde garantire adeguata prevenzione – diceva l’avviso - si consiglia di riferire l’accaduto al proprio pediatra”. Il pericolo dovrebbe essere comunque scampato perchè l’infezione iniziale della scabbia richiede da quattro a sei settimane per diventare sintomatica.

A tentare di calmare gli animi è intervenuto il responsabile dell’unità operativa territoriale di prevenzione dell’Asp 6 di Bagheria, Marcello Scalici: “Allo stato attuale  ha dichiarato - si ritiene assolutamente eccessivo lo stato di allerta e di ansia procurato ai genitori dell’istituto scolastico”. Il dirigente dell’Asp aggiunge inoltre che sarà cura del dipartimento provvedere ad una costante sorveglianza sanitaria. Anche il sindaco Vincenzo Lo Meo rassicura la cittadinanza scolastica: “Siamo sempre vigili e attenti, i nostri servizi sociali collaborano con l’azienda sanitaria e vigileremo ed informeremo, sempre ed in ogni caso, la nostra popolazione”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bagheria, scabbia alla scuola Bagnera? L’Asp6: allarme infondato

PalermoToday è in caricamento